recupero sottotetto a fini abitativi

messaggio inserito mercoledì 20 settembre 2017 da paola

[post n° 400861]

recupero sottotetto a fini abitativi

ho il caso di una cliente che mi chiede la fattibilità di recuperare il sottotetto a fini abitativi.
il sottotetto in questione esiste, nel senso che e' un vano dove ci sono muricci e tavelloni che reggono le falde.
il tecnico comunale aveva perplessità sulla fattibilità dell'operazione, ma dopo avere letto la LR 12/05 (Lombardia) e visto che si parla di genericamente di "vano sotto la copertura" dopo il nostro colloquio e verificato anche che la altezza di zona lo consente, ha ritenuto sia fattibile il recupero.
Ora, sto comunque verificando che lo sia davvero cercando altri riscontri.
Ma la mia domanda e' questa: il sottotetto in questione e' considerata parte comune tra i proprietari (2 fratelli) e verrebbe utilizzato da uno solo dei due.
Deve esserci un documento formale (tipo atto notarile) per la cessione della quota del secondo fratello?
grazie

:
Certo che sì. Finchè non c'è atto notarile sarà sempre comproprietà.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.