Pagare consapevolmente

messaggio inserito sabato 23 settembre 2017 da Antonietta

[post n° 400991]

Pagare consapevolmente

A Leonardo posso rispondere che la sua risposta mi pare essere una difesa strenua della professione che trovo comprensibile ma sulla quale non sono d'accordo. Quanto ad ArchiFra: forse mi sono spiegato male. Il pagamento di sicurezza, progettazione impianti, pratiche edilizie è stato conteggiato a parte e i 20.000,00 sono solo per progettazione e direzione lavori mentre il computo non è servito per avere preventivamente un'idea della cifra finale bensì per utilizzare il prezzo delle opere realizzate al quale applicare la percentuale da cui è scaturita la sua parcella, approssimativamente il 16 % sul totale. Totale che non deriva dalla somma delle fatture che ho pagato che è di circa il 25 % inferiore, ma che è stato ottenuto attingendo i prezzi dal prezzario del genio civile e sostenendo che è così che si computano i prezzi. Nessun disciplinare di incarico mi è stato richiesto ma solo verbalmente indicato che la percentuale sarebbe stata del 7 % sui lavori effettuati. Quanto al 20 % , si tratta di un aumento secco sul costo complessivo delle opere, e giustificato a causa della frammentarietà dei lavori svoltisi su tre piani diversi.
:
Non si tratta di strenua difesa... si tratta di quello che lei hai scritto, consapevolezza. In 4 parole le ho detto la metà delle cose che potrei dirle. Detto ciò con questi chiarimenti qualche dubbio mi viene, il 16% del totale è una bella cifra... ma, appunto, bisogna prendere il caso singolarmente...
Un consiglio, per usare correttamente la chat, utilizzi il pulsante "rispondi" sotto il topic da lei stesso aperto.
Saluti
:
se ha dubbi sull'operato del tecnico, si rivolga all'ordine degli architetti cui lui è iscritto per avere un controllo della parcella
:
Ringrazio chi mi ha risposto per la gentilezza e per la comprensione mostrata verso chi è digiuno di certe cose, come me. Mi rivolgo ancora alla cortesia di voi esperti per sapere almeno se la parcella deve essere dettagliata oppure se è sufficiente, come nel mio caso, una lettera laconica che richiede il pagamento della somma xxxx a fronte della prestazione professionale di Direttore dei lavori..
Cordiali saluti
:
ribadisco di sottoporre all'ordine tutta la documentazione in suo possesso: normalmente nel disciplinare di incarico viene riportata generciamente la descrizione (es. progetto esecutivo, direzione lavori, stesura capitolati, presentazione pratiche in comune, ecc...).
ricordo che il disciplinare di incarico, come pure il preventivo scritto, sono obbligatori da diversi anni e devono anche riportare gli estremi dell'assicurazione professionale del tecnico.
:
Gentile architetto, prima di rivolgermi all'ordine professionale, come suggeritomi e nell'intento di risolvere bonariamente la questione, desidererei avere gli estremi della legge che rende obbligatorio il disciplinare dell'incarico e il preventivo da diversi anni.
Cordialità
:
legge 27/20012. peraltro il codice deonotolgico degli architetti aveva già recepito quanto espresso dalla norma e quindi anche prima dell'entrata in vigore costituiva illecito disciplinare

[p+A news: Decreto-liberalizzazioni-Obbligo-di-preventivo-e-mandato-dettagliato]
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.