Invio telematico di Dichiarazioni di Successione - abilitazione architetti

messaggio inserito giovedì 19 ottobre 2017 da architrave

architrave : [post n° 402001]

Invio telematico di Dichiarazioni di Successione - abilitazione architetti

Salve, sono un architetto e da tempo mi occupo anche di successioni ereditarie; fino ad ora mi è capitato di presentare le successioni, e le volture, in formato cartaceo. Questo sarà possibile solamente fino al 31/12/2017; dal 2018, tali adempimenti potranno essere effettuati solamente per via telematica, ed è necessario essere abilitati a tal fine da parte dell'Agenzia delle Entrate. Fino ad ora, mi pare di capire che, gli unici ordini professionali (tecnici) abilitati, siano: Geometri e Periti. Il Consiglio Nazionale degli Architetti, il 22/03/2017 ha inoltrato una istanza all'Agenzia delle Entrate per ottenere tale abilitazione. Qualche collega ha notizie più recenti in merito?
Grazie in anticipo
Saluti
InGeoAlessio :
...sei sicuro di questa cosa?...da mie notizie (che collimano con le tue) sapevo che oltre ai notai e ai commercialisti si sono accreditati all’invio telematico solo Geometrai e Periti per quanto concerne i professionisti del settore tecnico edilizio...
desnip :
Cioè, in pratica, manco questo più potremo fare, per arrotondare qualcosa?
architrave :
Ciao InGeoAlessio e desnip, stamattina ho contattato il mio Ordine professionale, e mi confermano che l'ultima notizia in merito è la comunicazione del Consiglio Nazionale degli Architetti, di marzo, con la quale era stata inoltrata l'istanza di accreditamento della nostra categoria, all'Agenzia delle Entrate. Come al solito noi (architetti) dormiamo, mentre altre categorie professionali riescono a precorrere il verificarsi degli eventi, ed a cavalcarli......con successo.....
Comunque teniamoci in contatto circa le novità che a breve salteranno fuori: non credo che passerà il 31/12/2017 senza che arrivi anche la nostra abilitazione, non voglio crederlo. Saluti
Fabry :
Ultimo aggiornamento di qualche giorno fa sul sito del mio ordine: www.ordinearchitetti.mb.it/aree-tematiche/cnappc/abilitazione-archit…
desnip :
Ma alla fine io non ho capito una cosa: perchè bisogna essere "abilitati"? Con la procedura cartacea anche il semplice cittadino poteva presentare la denuncia di successione...
architrave :
E' vero, hai detto bene, "poteva"; questo sarà possibile fino al 31/12/2017.
Dal 1 gennaio 2018, il deposito delle pratiche di successione, e delle volture, potrà avvenire solamente in maniera telematica, pertanto i comuni cittadini dovranno avvalersi dei soggetti abilitati per la presentazione; orbene, finora i soggetti tecnici abilitati sono: Geometri, e periti. Gli ingegneri e gli architetti, si sono mossi in ritardo nel pretendere l'abilitazione telematica all'Agenzia delle Entrate, e quindi rischiamo di venire tagliati fuori da queste opportunità lavorative.
Saluti
architrave :
Grazie Fabry, per la News; appena vi saranno ulteriori notizie confrontiamoci.
Saluti a tutti
architrave :
Dimenticavo, l'abilitazione della categoria di appartenenza, da parte dell'Agenzia delle Entrate, è necessaria per poter avere l'accesso a Entratel, portale telematico dell'Agenzia delle Entrate studiato apposta per l'invio dei files di voltura e di successione. Quindi, attenzione a quanti pensano che Sister possa essere sufficiente per tale scopo: Sister non consentirà l'invio di Volture e Successioni, per questo ci sarà Entratel.
Saluti
desnip :
Entratel, "portale telematico dell'Agenzia delle Entrate studiato apposta per l'invio dei files di voltura e di successione"?
A me risulta che Entratel sia un portale accessibile a tutit i contribuenti (previa richiesta di apposite credenziali) utilizzabile per diversi adempimenti fiscali.
architrave :
Ciao desnip, hai ragione, farò più chiarezza in merito: a tal proposito riporto una FAQ tratta dal sito dell'Agenzia delle Entrate, che spiega bene la procedura di trasmissione delle nuove pratiche di successione/voltura, in via telematica.

Tratto dal sito:

www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/D…

Devo inviare la dichiarazione di successione. Cosa devo fare?
Il file contenente la dichiarazione di successione, prima di essere inviato, deve essere firmato e cifrato, in modo da consentire all’Agenzia di verificare la provenienza dei dati e assicurare la loro integrità.
Tale attività avviene mediante le seguenti applicazioni:
“File Internet”: per gli utenti del servizio Fisconline, utilizzando la funzione “Prepara file”, presente nel menù “Documenti”;
“Entratel”: per gli utenti del servizio Entratel, utilizzando la funzione “Autentica”, presente nel menù “Documenti” dell’applicazione “Entratel”.
Entrambe le applicazioni devono essere scaricate e installate direttamente all’interno dell’applicazione “Desktop Telematico”, utilizzando la funzione “Installa Software”, raggiungibile selezionando la voce “Applicazioni” dalla pagina di “Benvenuto”.
Al termine della fase di firma e cifra, il Desktop Telematico offre la possibilità di concludere le attività con l’invio del file.
In alternativa, è comunque possibile inviare il file preparato (autenticato) accedendo alla sezione “Servizi per – Inviare” dell’area autenticata del sito web dei Servizi Telematici ed utilizzando la funzione specifica “Invio altri documenti”.
Successivamente occorre selezionare il file da inviare, mediante il pulsante “Sfoglia…(Browse...)” e premere il bottone “Invia”.
L'invio può ritenersi effettuato solo quando il sistema fornisce in risposta l’esito di conferma della trasmissione, che riporta anche il protocollo attribuito all'invio.
Lo stato di elaborazione dei file inviati è consultabile nel servizio "Ricevute - Ricerca Ricevute" del sito web dei Servizi Telematici.
Il file risulta acquisito solo a seguito del rilascio della ricevuta che ne attesta l’accettazione. In caso di presenza di segnalazioni di errore la ricevuta riporterà le motivazioni dello scarto.

Spero possa chiarire meglio il concetto.
Saluti
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.