Variazione dicitura destinazione d'uso

messaggio inserito lunedì 15 gennaio 2018 da Tania

[post n° 404716]

Variazione dicitura destinazione d'uso

Ciao a tutti,
avrei un quesito da porvi: ho un fabbricato residenziale nel quale ho fatto un ampliamento al piano sopra, ho creato due nuovi spazi, denominati nel progetto presentato in comune entrambi camera, erroneamente perché in realtà uno spazio diventa studio e l'altro cabina armadio .
ora mi trovo davanti ad un bivio: se io faccio una variante alla dia per cambiare la destinazione d'uso?
Cioè la variazione di destinazione d'uso poi mi va ad incidere anche nella rendita catastale dell'immobile?
Per quanto riguarda il catasto le mie conoscenze sono limitate, scusate !
Saluto tutti e grazie
:
Non devi fare nessuna modifica di "destinazione d'uso" delle stanze. Hai dei vani e puoi usarli come vuoi, purchè rispettino i rapporti aeroilluminanti e le dimensioni minime richieste.
Ma se ciò non fosse (ad esempio la camera fosse più piccola di 9mq) il pdc non dovrebbe essere propio stato rilasciato.
:
grazie desnip!
tutte le stanze rispondono ai requisiti, tutto ok!
Il mio dubbio era se la rendita catastale varia nel caso una casa abbia ad esempio :
3camere e 2 studi oppure 5 camere.
Non sapevo se al catasto poi variasse qualcosa, non volevo aumentare la rendita e quindi l'imu ai proprietari per una mia incompetenza .
Devo dare la fine lavori a fine mese e ragionavo sulle ipotesi.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.