ripristino destinazione d'uso al Comune ma al Catasto non è mai cambiata

messaggio inserito mercoledì 21 febbraio 2018 da eli

[post n° 406230]

ripristino destinazione d'uso al Comune ma al Catasto non è mai cambiata

Buongiorno,
scusatemi un aiuto!
Nel 1987 è stata fatta una concessione per un appartamento per la esecuzione delle opere edilizie con cambi di destinazione d'uso registrata al Comune da abitazione a studio privato con bagno interno prima era fuori nel balcone.
Al catasto c'è questa concessione ma solo come cambio da A5 a A4 no come studio e non c'è la planimetria aggiornata.
Ora i proprietari devono vendere come abitazione.
Che devo fare? Al Catasto hanno detto che a loro non importa devo solo aggiornare la planimetria che non è aggiornata ( il bagno è ancora fuori) perché per loro è abitazione.
Ma al Comune risulta studio!
Devo solo fare una comunicazione al Comune? SCIA O CILA?
Grazie

Arch.Elisabetta
:
il catasto non è probatorio. fa fede solo quello che risulta al comune. bisogna ahggiornare il catasto magari capendo perchè non è stato fatto all'epoca (è stata fatta ma non recepita, non è stata proprio fatta...).
al comune non devi fare nullo perchè per loro la situazione è regolare, è al catasto che bisogna sistemare. i proprietari non possono vendere come abitazione se in comune è studio, o fanno di nuovo il cambio d'uso o vendono come studio
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.