Studiare design?

messaggio inserito giovedì 5 luglio 2018 da caro_

[post n° 410636]

Studiare design?

Salve a tutti. Mi scuso in anticipo per l'ennesimo post sui dubbi pre-università, ma non so a chi rivolgermi. Andando dritta al punto, mi piacerebbe iscrivermi al corso di Design della Sapienza. Il primo dubbio in proposito è relativo all'ambito del lavoro: se già l'architettura è in crisi, quanto può esserlo il mondo del design? Non provengo da una famiglia agiata, e non vorrei creare problemi.
In più, non so se e quanto possa essere limitante studiare in un ateneo poco rinomato in questo settore. Molti dicono che ciò che conta è la bravura della persona, ma altri sottolineano come ambienti quali il PoliMi siano gli unici in grado di preparare adeguatamente i propri studenti.
Vi ringrazio in anticipo, e mi scuso nuovamente per il disturbo.

:
Avremmo dovuto fare tutti il poliMi allora!
Dipende da quello che vuoi fare nella vita...architettura ti dà una formazione molto più completa e in vari ambiti, ma se il tuo fine è quello di arredare case, senza intaccare pareti, ma solo dando consigli e indicazioni sui colori da usare, direi che il resto è superfluo. Purtroppo l'architetto è visto come una spesa, spesso senza ragione, quasi insostenibile e quindi per lavori di lieve entità quali possono essere, per l'appunto, un re-disign superficiale che riguarda solo l'arredo, si preferisce fare senza o rivolgersi a queste nuove figure che fanno 'sti corsi da due soldi e di base prendono gli stessi denari che prenderebbe un architetto per interventi simili. Quindi valuta bene, perchè in alcuni casi essere troppo formati potrebbe essere controproducente per l'acquisizione di clienti.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.