accertamento di conformità

messaggio inserito lunedì 16 luglio 2018 da ciccio

[post n° 410912]

accertamento di conformità

buonasera. Ho un immobile condonato, ma mi sono accorto che è più grande di quello dichiarato. Posso regolarizzare il tutto con un accertamento di conformità pagando sanzioni? o accertamento di conformità vale solo in casi ordinari (PdC, CSIA, ...)? qualcuno mi può aiutare? grazie
:
ciccio.... ci sono 2 possibilità:
1) sei un proprietario, quindi pienamente comprensibili le tue perplessità. In questo caso ti consiglio di chiedere un parere sulla fattibilità o meno dell'operazione per il "tuo caso specifico" ad un tecnico della tua zona
2) sei un tecnico, quindi assolutamente imperdonabile la tua domanda.
:
Sono entrambi..mi sono abilitato da poco ed è la prima volta che ho a che fare con queste pratiche..ho letto di art.34 e 36 del 380/01 e stavo valutando il tutto..nel frattempo ho chiesto consigli a più esperti..non penso fosse il caso di rispondere in questa maniera, bastava ignorare il post..non tutti hanno onniscienza, altrimenti non avrebbero senso questi blog..grazie cmq
:
ho capito ciccio, il problema non sta tanto nel fatto che tu sia neoabilitato o meno, il problema è di fondo, qui mancano le basi. Io non ti rispondo e ti invito, nel tuo interesse, a leggerti la normativa.
:
La prima cosa che devi fare è verificare la regolarità urbanistico-edilizia dell'immobile, cioè se gli spazi realizzati, pur essendo abusivi, rispettano tutte le normative in materia (con il principio della doppia conformità).
Buon lavoro.
:
ok grazie
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.