Mancata comunicazione FINE LAVORI: Cosa rischia il D.L.?

messaggio inserito martedì 17 luglio 2018 da paooloo

[post n° 410956]

Mancata comunicazione FINE LAVORI: Cosa rischia il D.L.?

Buon pomeriggio,
come da titolo sono stato nominato Direttore dei lavori per interventi di demolizione e rifacimento di una copertura.
Una volta ultimati gli stessi (fatta già la fine dei lavori al Genio Civile ed il Collaudo) il Committente ha deciso di non voler fare la chiusra lavori.
La mia domanda è: MA IO RISCHIO QUALCOSA?
:
scusa, sei il tecnico o il gioppino che salta se il committente dice di saltare?
rischie ccome, perchè se il committente decide di farsi i lasvori abusivi e la fine lavori tu non l'hai fatta, ci vai di mezzo tu penalmente come DL.
se i lavori sono finiti, tu fai la fine lavori checchè voglia il committente
:
prendi carta e penna e comunichi al proprietario cosa comporta a lui la mancanza del fine lavori cioè che la SCIA che hai presentato immagino che sia quella di cui si tratta NON ha nessuna efficacia quindi i lavori sono abusivi e se un domani volesse intervenire dovrebbe richiede sanatoria con sanzione. La lettera intendecvo AR con ricevuta di ritorno
:
prendi carta e penna e comunichi al proprietario cosa comporta a lui la mancanza del fine lavori cioè che la SCIA che hai presentato immagino che sia quella di cui si tratta NON ha nessuna efficacia quindi i lavori sono abusivi e se un domani volesse intervenire dovrebbe richiede sanatoria con sanzione. La lettera intendecvo AR con ricevuta di ritorno
:
Scusami, ma è al committente che spetta l'onere di effettuare la chiusura dei lavori, perciò come posso io chiudere i lavori di mia iniziativa?
Inoltre dopo tre anni il titolo decade, per cui i "problemi" dovrebbe averli il committente nel caso (io potrei, come suggerisce Otto, magari fargli firmare una comunicazione circa l'effettiva fine dei lavori (in cui ribadisco che gli stessi sono stati realizzati in conformità al PDC) e le conseguenze a capo della committenza in caso di mancata chiusura dei lavori).
:
la cfl va sottoscritta anche da te. se non viene fatta e il committente fa lavori abusivi, risulti tu implicato penalmente. piuttosto fai una lettera di rinuncia all'incarico per insort e divergenze che mandi anche al comune, così sei tutelato
:
scusa ArchiFra ma non sono d'accordo ... mi è capitato di fare una sanatoria in un caso simile una Dia che non aveva la fine lavori perchè in effetti è il committente che chiede al professionista di chiudere la pratica anche con la variazione catastale e via dicendo o meglio il tecnico informa il committente su da farsi per avere un intervento NON abusivo poi se non vuole fare la CFL il tecnico manda una bella letterina con la comunicazione dei tempi per poter avere un titolo abilitativo valido se non è sua volontà da lì in poi tutti i problemi sono suoi!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.