impianto idraulico ed elettrico, niente di più..ho bisogno di una CILA?

messaggio inserito mercoledì 12 settembre 2018 da Andrea

[post n° 412269]

impianto idraulico ed elettrico, niente di più..ho bisogno di una CILA?

Salve, dovrei ristrutturare una casa, per quale si prevedere il rifacimento dell'impianto elettrico e idraulico, le partizioni non saranno toccate, seguiranno solo lavori di rifinitura e tinteggiatura. Per tali interventi di cosa ho bisogno?

Tecnico?
CILA?
Pagamento oneri?
:
Tecnico? SI
CILA? probabilmente si
Pagamento oneri? no
Piano di Sicurezza
Coodinatore della sicurezza
probabilemnte nuova SCIA Agibilità...
in definitiva le segue un tecnico in carne ed ossa che la aiuti.
:
Grazie per la risposta.. Mi può spiegare perché c'è bisogno del coordinatore della sicurezza e del relativo piano di sicurezza?

Grazie.
:
Perchè il decreto legislativo 81/08 dice che con due o più imprese (e nel suo caso saranno sicuramente almeno 2) servono tutta una serie di "accorgimenti" tra i quali anche il coordinatore e il piano della sicurezza.
:
Ah, ok..se nel caso la ditta fa un pacchetto completo? Cioè, all’interno c’è sia l’operaio che si occupa della parte muraria che l’elettricità?
:
se c'è una sola impresa, non serve il piano di sicurezza. Anche gli artigiani (un unico soggetto che lavora solo) si considerano come impresa
:
Pur quotando l'intervento di d.n.a. in termini generali, le consiglio la consulenza del tecnico di zona per stabilire se effettivamente ha bisogno di una Cila e di tutto il resto.
Perchè da glossario edilizia libera, per le opere di cui parla non ha bisogno di alcun titolo in quanto gli efficientamenti degli impianti e le messe a norma sono liberi così come sono libere le tinteggiature e le "finiture" questo a patto di non mutare NULLA circa la distribuzione e le aperture.

A prescindere da questo però, la consulenza tecnica la consiglio comunque perchè, soprattutto se si parla di edificio in condominio, il rinnovamento degli impianti implica lavorazioni "complesse" che vanno eseguite alla regola dell'arte per non avere problemi e non recarne ad altri, quindi avere una DL o un tecnico che la segua è senza dubbio una maggiore garanzia di buona riuscita dell'intervento.

:
E' edilizia libera anche se ci sarà comunque l'artigiano (o singola impresa) che dovrà sicuramente creare degli scassi (non conosco il termine tecnico)) per rimpiazzare le tubazioni, per l'impianto idraulico, e quindi risistemare la centralina, posizionare la caldaia, ecc..per non parlare poi dell'impianto elettrico.. Mi rivolgerò ad un tecnico sicuramente e vi ringrazio per le risposte. E' un sito utile con persone molto gentili e davvero disponibili.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.