aiuto calcolo ampliamento

messaggio inserito lunedì 24 settembre 2018 da perdindirindina

[post n° 412722]

aiuto calcolo ampliamento

Salve a tutti, devo presentare una SCIA alternativa al permesso di costruire con tanto di paesaggistica riguardante un ufficio posto al piano terra di un condominio, amplierò la mia SUL di una metratura inferiore al 2% della SUL totale, sono a Roma in un tessuto al quale è attribuito indice di edificabilità EF di 0,3 mq/mq... Mi sto scervellando perchè, nella mia inesperienza, non riesco a capire come faccio a dedurmi quanti sono gli effettivi mq, se ci sono, di ampliamento possibile. E' la prima volta che seguo un ampliamento, per di più in un condominio, quindi non riesco a capire come e dove reperire i vari dati che mi servono... ne' mi è molto chiaro che dati mi servono, in realtà! Dove e come reperire la volumetria residua del fabbricato? Come si procede in questi casi? Grazie in anticipo a quanti vorranno darmi delucidazioni!
:
Devi procedere con un accesso agli atti, recuperare il titolo originario (concessione, nulla osta ecc) studiarti la pratica vedere se c'è cubatura residua.
Non fare NULLA senza fare questo passaggio.

Appurata l'esistenza di cubatura residua potrai studiare come attribuirla alla tua unità immobiliare.
:
ho già proceduto con accesso agli atti, l'ultima concessione agli atti era un condono... però non di volumetria: è stato condonato per opere interne e per mutazione della destinazione d'uso. Cubatura residua non specificata, non viene proprio trattato l'argomento. Per il permesso a costruire et similia l'ho già richiesto più di un mese fa ma qui a Roma purtroppo ci sono tempi titanici (mi hanno contattato adesso per fissare appuntamento per una richiesta di aprile, per esempio) per cui mi chiedevo se ci fossero dei metodi alternativi.
:
Conosco la condizione romana, lavoriamo nello stesso territorio.
In ogni caso rintracciare il titolo originario è fondamentale, non puoi sfuggire, o meglio potresti fare un ragionamento a ritroso vedendo la cubatura attuale e quella prevista e vedere se c'è volumetria residua o meno (ma in termini di mera fattibilità), ma in ogni caso per tranquillità tua, dovresti comunque nei calcoli del nuovo ampliamento fare riferimento ai calcoli di concessione per ovvie ragioni.



:
mmmh.... certo hai ragione riguardo al titolo originario, mi sembra più che giusto! Era per andare un po' avanti con il progetto in momentanea assenza di altri riferimenti. Per quanto riguarda il ragionamento a ritroso intendi che potrei provare a calcolarmi la volumetria di tutto il condominio e vedere se da prg ce n'è di residua? Intanto scusa FranzArch non ti ho ancora ringraziato di questi preziosi consigli, ogni tassello è preziosissimo per me! Grazie!
:
Richiesta di APRILE? Mioddio...
:
Esatto, il procedimento a ritroso è esattamente quello che hai descritto.
Ti calcoli la volumetria e vedi se da prg esiste una cubatura residua su quel lotto. Va bene come studio di fattibilità mentre aspetti che ti trovino la pratica per ipotizzare quello che potrai fare.
Tieni conto però che è un processo estremamente impreciso quindi non va assolutamente bene per presentare una pratica.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.