FUSIONE CATASTALE SU IMMOBILE FRAZIONATO SOLO CATASTALMENTE

messaggio inserito lunedì 15 ottobre 2018 da ArchEco

[post n° 413766]

FUSIONE CATASTALE SU IMMOBILE FRAZIONATO SOLO CATASTALMENTE

Buongiorno a tutti, sono una giovane professionista e vorrei un parere per una richiesta di un cliente.
Il cliente in questione deve operare in tre unità immobiliari di sua proprietà confinanti che vuole fondere in una sola:
Int. A originariamente unito con interno B. Frazionato in A e B successivamente e SOLO catastalmente.
Int B originariamente unito con interno A. Frazionato in A e B successivamente e SOLO catastalmente.
Int C inizialmente indipendente catastalmente poi fuso con UN solo vano dell'unità B SOLO catastalmente.
Allo stato dei fatti sono tutti e tre collegati da aperture interne mai chiuse.
Al che per la fusione di tre unità immobiliari, devo sicuramente procedere procedere con una CILA e successivo DOCFA.
Pero mi chiedo, come procedo per sanare la situazione pregressa? A mio avviso non sarebbe corretto procedere solamente catastalmente con un ripristino di tutti e tre gli interni poiché tutti i passaggi catastali dovrebbero essere supportati dalle eventuali autorizzazioni edilizie. Il ripristino allo stato originario non preclude l'abusivismo pregresso. Procederei quindi con una CILA in sanatoria per ripristinare l'unione degli interni A e B e nella stessa cila inserire anche la restituzione del vano dato catastalmente dall'interno B all'interno C. Una volta chiusa la sanatoria procedere finalmente con la fusione. Ragiono bene? Ultima cosa, sarebbe possibile fare una sola CILA ed inserire quindi nella sanatoria anche la fusione?
Grazie resto in attesa di Vostri pareri.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.