Pratica tetto

messaggio inserito venerdì 19 ottobre 2018 da Albo

[post n° 413998]

Pratica tetto

Buongiorno
sto seguendo una pratica per un rifacimento del manto di copertura con altra tipologia e contestualmente la chiusura di alcuni velux sanati una decina di anni fa e la sostituzione di due con misure leggermente maggiori.
Il sottotetto è di proprietà del sig.re X, io presento la pratica a nome del condominio, il dubbio che ho è se devo indicare nel modello online della pratica che X è un soggetto terzo avente diritto o non inserisco la presenza di soggetti terzi con diritti dando per scontato che i lavori sono approvati dal condominio quindi anche da X

L'assemblea condominiale parla genericamente di pratica rifacimento tetto senza menzionare la sostituzione ne la chiusura (anche se ne sono a conoscenza) velux che sono a carico del proprietario del sottotetto il sig. X

Se non inserisco X quando vado a fare la chiusura lavori e contestualmente dare la variazione catastale, cosa richiestami in questo comune, mi trovo con una roba intestata ad X invece che il condominio.

Come impostereste il tutto? Contando hanno infiltrazioni quindi fretta di iniziare
:
Prima parte. Il condominio può avanzare la richiesta. Tuttavia, il diritto di proprietà è non solo un diritto reale ma il principe dei diritti reali, per cui è necessaria dichiarazione di assenso di X in quanto detentore di quel diritto, e non in quanto condomino. In questo caso X riveste due ruoli distinti che terrei separati.
Seconda parte. Praticamente ci sono due committenti: 1. Il condominio (che deve avere assenso del signor X in quanto proprietario); 2. Il signor X (che deve avere assenso del condominio). Non si riesce a includere l'una nell'altra? Sarebbe più semplice. La divisione delle spese non interessa al comune, e potrebbe essere gestita tra le parti con atto separato.
:
Grazie della risposta. Volevo evitare di inserirlo perché X non ha problemi a firmare ma una percentuale di proprietà è di una delle figlie che attualmente ha in corso una pratica per avere un tutore legale in quanto ha alcuni problemi a seguito di un incidente, mentre l'altro figlio abita in un'altra Regione

Probabilmente optero per cercare comunque di includere in qualche modo X nella pratica del condominio.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.