chiusura scia - architetto non più iscritto all'albo

messaggio inserito martedì 30 ottobre 2018 da confusa

[post n° 414341]

chiusura scia - architetto non più iscritto all'albo

Buongiorno, ho una SCIA protocollata dal comune di Milano il 25/05/16, l'architetto che l'ha firmata nel frattempo ha cambiato attività e non si è più iscritto all'albo degli architetti, i lavori sono stati ultimati entro il primo anno, abbiamo già fatto la pratica di cambio d'uso dell'immobile da due anni, ora vorremmo chiudere la scia ma l'architetto non può. Prima domanda, è obbligatorio chiuderla? Per noi sarebbe un di più perchè la pratica catastale è già stata fatta e l'immobile per noi sarebbe già a posto.
Grazie mille.
:
innanzitutto la fine lavori la deve comunicare il Direttore dei Lavori, quindi se il vostro DL era l'architetto che ha cessato l'attività voi avreste dovuto già nominare un nuovo tecnico contesualmente alla cessazione di attività. Secondo: la data di fine lavori deve essere counicata entro 15 gg dalla di fine lavori, quindi se i lavori sono finiti a maggio del 2017 (corretto?), è stata anche già presentata la variazione catastale, credo siate ben oltre i termini con il rischio di incorrere anche in sanzioni sia per il ritardo nella comunicazione sia per aver eseguito lavori senza un direttore dei lavori. credo che sia necessario che contattiate un nuovo tecnico che possa consigliarvi al meglio per risolvere il problema.
:
Non è che chiudere la scia sia "un di più"...è un obbligo. Comunque la chiusura la comunicano il direttore lavori e il committente a firma congiunta. L'architetto che ha presentato la scia non è detto che sia direttore lavori ma potrebbe essere solo progettista e in questo caso chiaramente non c'entrerebbe nulla con la chiusura.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.