Casa in centro storico: modifica della facciata?

messaggio inserito venerdì 30 novembre 2018 da Draghetto87

[post n° 415463]

Casa in centro storico: modifica della facciata?

Salve a tutti,

Avrei una domanda: vorrei acquistare una casa da ristrutturare situata in zona centro storico.

Mi è stato detto che la facciata non si può toccare, per cui vi chiedo: a fianco è presente un box auto che io vorrei eliminare per sviluppare la casa in larghezza.

Posso farlo dando continuità alla facciata oppure non posso toccare nulla?

Grazie,
Mattia.
:
Trattasi di due problematiche distinte.
Se la facciata non si può modificare, c'è poco da fare. Se vuole occupare un box per adibirlo ad abitazione sta facendo un cambio di destinazione d'uso per il quale servirebbe un'apposita pratica edilizia, ma, trattandosi di immobile in città storica, credo proprio che sia difficile riuscirla a fare.
:
Quindi per il Comune è meglio tenere "lo schifo" della serranda del box auto, piuttosto che farlo trasformare in abitazione.. Roba da pazzi..
:
mo non fare il parac...o, se non puoi trasformare un box in abitazione non mi sembra il caso di metterla sulla polemica dell'estetica. Lo schifo di serranda la puoi cambiare, concordandoti con l'ente preposto, ma a patto che non ci metti un portoncino da appartamento.
:
Per carità, però sinceramente fa schifo vedere un box auto piuttosto che un'unica facciata moderna e bella (a parer mio).
:
Preferisco far di tutto affinchè mi diano l'ok per modificarlo come dico io.. ;) Ovviamente facendo tutto a norma di legge!
:
Draghetto87, dovresti studiare il PGT del tuo Comune, leggere attentamente le NTA verificare cosa ti è lecito fare. Dopodiché verifichi come lo puoi fare ed in che misura.
I vincoli sono tanti, e dire "centro storico" non è sufficiente, soprattutto se non sappiamo di quale città si tratta.
Comunque una volta verificato il tutto, vai in Ufficio Tecnico e verifichi la bontà della tua idea.
L'iter è questo e ti consiglio di affidarti ad un professionista ... non è un lavoro che può fare il primo che passa.

Anche perché quel box probabilmente è stato fatto da uno senza competenze e riguardo rispetto all'esistente. Non dare per scontato che "un'unica facciata moderna e bella" sia l'unica e più valida soluzione in un contesto vincolato (magari pure monumentale). Il nostro patrimonio storico/artistico va tutelato anche se non è celebre (e mi riferisco alla facciata che non puoi toccare, non al box). Altrimenti il rischio è di fare un'ulteriore schifezza.
Attenzione a quando definisci un architettura (o parte di essa) moderna e bella. A parte che il "moderno" è un periodo storico ormai concluso, avresti dovuto dire "contemporanea", ma definire bella solo per giustificare un intervento è dir poco riduttivo.

Fortunatamente esistono numerosi professionisti che non solo hanno "senso del bello", ma hanno una cultura estetica che non si limita allo sfogliare le foto dei social a tema architettonico. L'estetica è una materia complessa e raffinata, che va di pari passo con l'architettura perché come un box con la serranda può essere un pugno in occhio, anche una facciata unica, moderna e bella, può rovinare un contesto architettonico di pregio. Contesto fatto di piccole ed anonime architetture che la storia ci ha lasciato. E' per questo che i centri storici italiani sono così affascinanti ed ammirati.

Ed è anche per questo che esistono gli architetti: per frenare certe trovate e tutelare il paesaggio (inteso nel senso più ampio).

Che ne pensate colleghi? ho forse torto?
:
concordo in pieno con davide! I vincoli sono veramente tanti e spesso vengono "liberamente" interpretati dai vari uffici tecnici, commissioni paesaggio ecc.. quindi sicuramente conviene chiedere un parere preventivo sul tuo progetto e verificarne la fattibilità. Ovviamente progetto redatto da te se sei un tecnico, altrimenti incaricane uno, il quale saprà darti tutte le indicazioni del caso ancora prima di chiedere un parere preliminare....
nota nostalgica... come diceva il mio prof di tecnologia "siete autorizzati ad usare la parola estetica, riferito ai vostri progetti. se e solo se ha un nesso con Kant.. se Kant non ha a che fare con il vostro progetto, non parlatemi di estetica... " ;)
:
davide, sono d'accordo con te, anche se all'estero ho visto molti centri storici con "inserti" contemporanei perfettamente amalgamati.
Mi viene in mente ad es. un waterfront su un canale di un Bruges, con un edificio contemporaneo perfettamente inserito tra le cortine di quelli storici... ma ce sono tanti altri.
Meglio soluzioni di questo tipo che come fanno al paese mio, dove costruiscono oggi edifici in stile '800 con tanto di modanature, capitelli e accozzaglia varia...
:
Hai ragione desnip, non sto rinnegando inserti contemporanei. Dico solo che è necessario un approccio serio e consapevole che non può essere giustificato dal solo gusto del proprietario o magari dalla moda introdotta dall'archistar di turno.
Ovviamente, come non ritengo corretto un approccio moderno "soggettivo" senza ricerca, ritengo altrettanto scorretto l'emulazione di di stili del passato (... magari fatti con sagome di polistirolo ... no comment). Anche questo è anti-conservativo.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.