Rifacimento tetto

messaggio inserito domenica 3 febbraio 2019 da BBMarg

[post n° 417407]

Rifacimento tetto

Buongiorno a tutti
e grazie in anticipo per l'aiuto.
Sono alle prime armi con la burocrazia e vorrei sapere come procedere per la presentazione di una SCIA per i lavori da fare su un tetto.
Il mio cliente deve rifare tutto il manto di copertura sostituendo anche i supporti in legno e inserendo delle travi in ferro zincato.
Io presento la SCIA e poi? E' necessario anche il Genio Civile?
Ho solo un'impresa che farà i lavori quindi non ho bisogno della notifica preliminare.
A fine lavori non devo presentare l'agibilità vero?
Grazie ancora per l'aiuto.
:
Ciao secondo me occorre il progetto al genio, sarebbe da capire quante sostituzioni farai ma trattandosi di cambio materiale da legno a ferro secondo me una verifica sarebbe necessaria.
per il resto trattandosi di manutenzione straordinaria sarebbe sufficiente una cila. Se sostituissi le parti ammalorate con lo stesso materiale e dimensione eviti genio.
L'agibilità non devi presentarla. E forse non sarà necessario neanche il collaudo ma conviene sentire un esperto strutturista.
:
Scusa, nikosky, ma nel momento in cui metti in atto una pratica al genio civile, si tratta di manutenzione straordinaria con interessamento delle parti strutturali, quindi non può bastare la Cila...
:
Anch'io ho la stessa perplessità di desnip; e se agisco dal punto di vista strutturale presenterei anche l'agibilità.
:
Grazie a tutti per le risposte! Anche se non ho ancora capito se chiamare uno strutturista o meno. Diciamo che il mio cliente vorrebbe fare con il meno impegno possibile trattandosi di un deposito di 40mq. La Cila potrei farla se sostituisco solo il manto di copertura e lattoneria. In questo caso rientro nella manutenzione ordinaria. Dal punto di vista fiscale il mio cliente avrebbe delle detrazioni?
Grazie ancora
:
se dovesse rifare il tetto completamente io lo intenderei come una manutenzione straordinaria pesante e farei ovviamente la SCIA ma trattandosi di sotituzione di alcuni elementi avrei provato a presentare una CILA (sempre da verificare al comune).
Nel mio caso ultimo realizzazione di due ascensori all'interno del filo di un ospedale ovviamente con genio civile, al comune è andata bene una CILA (forse perchè il progetto era stato già approvato dal genio ?!?!?!? non so).

Invece per la realizzazione ex novo di un tetto originariamente non esistente SCIA in alternativa al permesso di costruire (la SCIA non andava bene)...mha).

Come al solito il problema è: "dipende dal tecnico istruttore".

Però nel caso specifico il mio consiglio principale era quello di sentire prima un collega esperto in materia strutturale e verificare se fosse necessaria la pratica al genio oppure no. potrebbe trattarsi anche di un intervento locale sotto i 10mq pertanto senza la necessità di presentare nulla al genio ma via web è sempre difficile sia capire la situazione che spiegarsi.

edit: la CILA o la SCIA consentono ugualmente le detrazioni fiscali trattandosi per entrambi di manutenzione straordinaria.

la sostituzione del solo manto e lattoneria rientrerebbe in manutenzione ordinaria e basta la CIL senza firma del tecnico.
:
si, avrebbe le detrazioni in quanto la cila si usa anche per la straordinaria, ma se sostituisci, anche solo in parte, la struttura portante, è necessaria la Scia e il genio civile. Veramente l'ordine è inverso: prima il genio e poi la scia.
:
No, ponteggi, scusa ma è come dice nikosky. Le detrazioni non dipendono dalla pratica, ma dal tipo di intervento.
BBMarg chiede se sostituendo solo il manto e la lattoneria, ricadendo quindi in m.o., rientra nelle detrazioni. La risposta è no.
:
desnip ho frainteso, andavo ancora con il primo post in cui si parlava di sostituzione della struttura portante. Certo che qualora si trattasse del manto + gronde/discendenti si rimane in ordinaria.
:
La sostituzione del manto, rientra nelle detrazioni 50%, se con la stessa tipologia per gli interventi condominiali, con sostituzione con altre tipologie per il "privato", indipendentemente dalla m.o o straordinaria
:
No, Albo, il concetto è un altro: se m.o., rientra nelle detrazioni solo in condominio; se m.s, rientra in detrazione per privati e condomini.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.