Variante finale PDC e fine lavori

messaggio inserito venerdì 15 febbraio 2019 da P

[post n° 417943]

Variante finale PDC e fine lavori

Buongiorno,
lavoro nel comune di milano, devo presentare la fine lavori di un recupero di sottotetto autorizzato con pdc. Ci sono state delle modifiche alla distribuzione interna e di un setto strutturale che è stato "allungato". Ora, il mio capo aveva sentito il tecnico che si era occupato della pratica precedentemente, e gli era stato detto di presentare una scia contestualmente alla fine lavori. Anche io sono stata da un tecnico chiedendo per la data di inizio lavori e mi è stato risposto di inserire quella del pdc, perchè la scia è parte del procedimento. Sono andata al comune, ed ovviamente non c'era lo stesso tecnico, il quale ha detto che dovremmo pagare la sanzione di 516 eu,. Adesso lunedì riandrò portando la normativa visto che da art 72 del RE di Milano, art 64 o 74 (ho un vuoto al momento) del dpr 380/2001 e sempre per il 55 della legge regionale, per le varianti non essenziali non c'è sospensione lavori e si possono presentare prima della fine lavori o anche contestualmente, perchè come già detto sono parte integrante del procedimento. Tra l'altro il mio capo non vuole assolutamente fare la scia e poi la fine lavori ma protocollare tutto. Mi chiedo se vi è capitato un caso simile, non so come fare ragionare sto tecnico del comune, le ho già spiegato che avevamo chiesto al tecnico senza però citare normative perchè li per li non ero certa.

Avete consigli?
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.