calcolo volumetria residua

messaggio inserito lunedì 25 febbraio 2019 da Campanellino

[post n° 418302]

calcolo volumetria residua

Scusate la domanda un po' generica...dovrei verificare se per un edificio è possibile un ampliamento ma non mi è chiaro cosa devo considerare come superficie del lotto sulla quale fare tutti i calcoli...quali sono i confini?
:
Devo considerare la particella catastale o non c'entra niente?
:
Se hai un rilievo ti basi su quello...
:
Sì ma mi stavo chiedendo quale fosse la superficie da considerare nel calcolo. Ossia io so che si possono edificare tot mc/mq, ma qual è la superficie che devo considerare in quei mq sui quali fare il qualicalcolo? L'area di pertinenza dell'edificio? La superficie dell'isolato? La particella catastale??
:
Scordati la particella catastale. Se parliamo di edificabilità ci riferiamo a quanto previsto dal pgt. In linea generica si devi utilizzare come dato la superficie del lotto di proprietà di pertinenza all'edificio. Ovviamente devi guardare sul piano delle regole come è identificato sulla tavola...che a sua volta l'articolo in questione avrà un indice indicato nelle NTA. E' possibile che il lotto di un privato sia "retinato" con colori diversi e quindi corrisponda ad Articoli con indici di edificabilità diversi.
:
Controlla sul prg quale delle porzioni del tuo cliente sono ricadenti in zona ammissibile ad edificazione. Lì, sommariamente effettui dei tuoi calcoli in base a particelle / rilievi ecc. Sommariamente così puoi avere la quantità di edificato massimo.

Quando definisci poi il tutto richiedi il certificato di destinazione urbanistica così da avere i dati precisi.

Almeno io, grossolanamente, faccio così.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.