abitabilità immobile ante 1967 altezza soffitto 2,30

messaggio inserito giovedì 14 marzo 2019 da Fenice76

[post n° 419148]

abitabilità immobile ante 1967 altezza soffitto 2,30

Buongiorno
mia madre possiede un appartamento costruito da mio nonno nel 1955 e vorrebbe farmi una donazione, per me sarebbe prima casa. L'appartamento ha i soffitti di m. 2,30, quindi ad oggi non sarebbe abitabile, ho letto però che per gli immobili costruiti ante 67 non vale il discorso dei 2,70 metri minimi poiché all'epoca non esisteva questa regola. È corretta questa informazione? La casa non è mai stata ristrutturata ed è di famiglia. Grazie
:
L’obbligo del certificato di agibilità è stato introdotto con il R.D. 27/7/1934 n. 1265, quindi che sia ante '67 non conta. Dovresti essere più preciso circa la sua collocazione, per esempio in un centro storico, in tal caso non ha agibilità fin dall'inizio. A te a cosa serve l'agibilità? La sua mancanza non é ostacolo per una compravendita o donazione.
:
Ma se non è agibile come fa ad essere per me prima casa? Io dovrei andare ad abitarci. È in zona residenziale, sul mare
:
Costruita da tuo nonno che significa? L'ha costruita con le sue mani? Che tipo di abitazione é? Isolata? Abitazione in un edificio multipiano con altre abitazioni? Che tipo di struttura? Cemento armato? Muratura portante? Dove esattamente collocata? Che vuol dire zona residenziale sul mare?
Della legittimità urbanistica immagino non esista nulla, hai una visura catastale almeno? Ha un numero civico? Gli allacci di corrente elettrica, fogna e acqua ci sono?
Non fare confusione su "Prima casa" e "Abitazione principale".
Per andarci a vivere, fai domanda di trasferimento residenza e ti trasferisci.
Se tua madre deve farti una donazione, sarà il notaio a fare pelo e contropelo dell'immobile.
:
Non l’ha costruita lui, ovviamente, la fatta costruire su progetto di un ingegnere. È il piano terra di una villa costituita da tre appartamenti, uno principale che occupa tutto il primo piano e due più piccoli al piano terra. È regolarmente allacciata a tutte le utenze e alla fognatura. Non è una casa abusiva... è una delle prime ville di Tirrenia.
:
Ah ma allora l'immobile é anche dotato di licenza edilizia. Fai un accesso agli atti presso il sue di Tirrenia e recupera la licenza edilizia e magari ci trovi anche la richiesta e il certificato di agibilità.
:
Grazie :-)
:
paoletta, comunque credo che Fenice76 si ponga il problema della "prima casa" perchè se è tale, in sede di donazione può ovviamente risparmiare sulle spese.
:
Esatto! Per me sarebbe prima casa perché non ne ho altre e andrei ad abitare lì. Per questo mi ponevo il problema dell’abitabiltà.
:
Si certo che ho capito la questione "prima casa", e' una questione di agevolazione fiscale.
Solo che molti confondono questa notazione con quella di "abitazione principale" in quanto l’ottenimento di una casa in donazione con il bonus non preclude la possibilità di acquistarne una seconda, in seguito, con la stessa agevolazione fiscale.
Ad ogni modo tu continui a porti il problema dell'abitabilità che non ha fondamento.
Andate da un notaio, fate la donazione e traferisci la residenza.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.