Docfa

messaggio inserito mercoledì 3 aprile 2019 da Dania

[post n° 419976]

Docfa

Un mio cliente tanti anni fa aveva acquistato la sua attuale casa alla quale i precedenti proprietari avevano modificato la distribuzione interna ma senza modificare la planimetria catastale (non so nemmeno se esiste un progetto di modifiche interne). Adesso che il mio cliente vuole vendere l'appartamento ha bisogno di apportare la variazione catastale della planimetria. È la prima pratica di catasto che seguo. Devo presentare il docfa, se qualcuno mi può aiutare.... devo richiedere un nuovo numero di subalterno? Rientra come variazione per diversa distribuzione interna? Grazie in anticipo
:
Ma la situazione è stata regolarizzata dal punto di vista urbanistico?
In caso contrario, bisognerà procedere prima con una sanatoria in Comune e solo successivamente si provvederà all'aggiornamento catastale.
:
va bene diversa distribuzione interna. Ma come dice Gioma, fai notare al cliente che il catasto è proprio l'ultimo step perchè prima di va verificata la regolarità edilizia. Glielo può dire anche il notaio se non ci crede. Altrimenti se non vuole approfondire fagli pure il docfa e si arrangi perchè il tuo solo obbligo se ti chiedono aggiornamento catastale è di rilevare lo stato attuale dei luoghi. Io ormai ragiono così perchè a volte spiegare al cliente queste cose (cioè che c'è da fare questo passaggio in più) è come parlare con il muro.
:
Grazie
:
Grazie per la risposta, scusa se ti disturbo ma solo per modificare la planimetria dovrò prenotare un nuovo sub? Oppure rimane lo stesso sub
:
Per diversa distribuzione interna rimane lo stesso sub.
:
Grazie
:
Il catasto ti rifiuta la diversa distribuzione interna se nella relazione non indichi gli estremi del titolo edilizio che ti ha autorizzato la modifica.
:
Non è vero. Io non indico mai niente e me lo accettano. Quindi forse dipende dall'ufficio provinciale.
:
Grazie, ho verificato urbanisticamente ma purtroppo il problema non è il nuovo accatastamento ma le modifiche apportate da un precedente proprietario non furono nemmeno presentate all'ufficio tecnico in quanto abusive (il solito aumento di volumetria buttando giù il muro esterno per allargare la cucina sul balcone chiuso con le solite vetrate!!!).Dunque ho da risolvere prima questo problema e dopo farò aggiornamento catastale. Grazie a tutti dei vostri consigli
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.