Scegliere uno Scanner 3D per rilievi architettonici

messaggio inserito sabato 20 luglio 2019 da Isabel

Isabel : [post n° 423332]

Scegliere uno Scanner 3D per rilievi architettonici

Ciao a tutti,

Sto consierando di investire in uno scanner 3D per realizzare rilievi architettonici (anche all'aperto in presenza di luce diurna). Premetto che non sono molto pratica su questo tema.

In passato avevo considerato la Leica BLK360, ma purtroppo quello che leggo in giro non é molto stimolante e considerando il costo che ha, sommato al fatto che solo si puo usare con un iPad Pro 10, ci sto un pó ripensando.

L'ideale sarebbe avere un istrumento che non solo facesse il rilievo architettonico ma anche dell'integritá del fabbricato e che mi permetta anche di realizzare analisi strutturale.

In giro trovo poche informazioni al riguardo, qualcuno mi potrebbe aiutare?

Grazie mille
daco :
Ciao,
ho avuto a che fare con un paio di professionisti specializzati. Non so consigliarti un modello, ma posso dirti che oltre al laserscanner serve un pc con una potenza di calcolo adeguata. Infatti le nuvole di punti (sopratutto se vuoi una precisione elevata) hanno un peso notevole. Inoltre chi fa rilievi laserscanner ormai si avvalgono tutti (o quasi) di riprese fotografiche in alta qualità per realizzare un rilievo completo di immagine "appesa" in modo preciso ai vari punti. Questo è molto utile nel settore del restauro: oltre ad avere il dato geometrico/dimensionale, hai anche quello colorimetrico. Il settore del rilievo di precisione è in continua evoluzione tanto che c'è chi utilizza sistemi integrati (laserscanner, topografia GPS, fotogrammetria terrestre ed area - droni -) per ottenere risultati incredibili, anche per utilizzi BIM. Affidati ad un rivenditore esperto e competente che sappia illustrarti le varie differenze e potenzialità.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.