ALEZZE MINIME RESIDENZIALE MILANO

messaggio inserito mercoledì 20 novembre 2019 da ale

ale : [post n° 426779]

ALEZZE MINIME RESIDENZIALE MILANO

Ciao a tutti, qualcuno mi darebbe qualche indicazione riguardo all'art. 95 del regolamento edilizio di Milano?
Se non ho capito male i locali principali devono avere un altezza minima di 270 cm, i locali accessori, che credo siano bagno e corridoio (ce ne sono altri?) di 240 cm e i locali di servizio che non riesco a capire quali siano di 210 cm...sono forse i ripostigli e cabine armadio? Che tipo di locale può esserci con questa altezza?

Poi vi chiedo, in un soggiorno con angolo cottura, vorrei ricavare un ripostiglio in quota al di sopra della cucina, avente profondità pari alla cucina stessa che parte da un'altezza di 240 cm. il risultato sarebbe una cucina incassata in una sorta di nicchia con altezza di 240 cm...la superficie che occupa la cucina si può computare come metratura del soggiorno o avento un altezza di 240 verrà deficità con una differente funzione?

Grazie a tutti.
gioma :
Di solito, i locali accessori sono quelli di supporto alla funzione principale ( ingressi, corridoi, cucine non abitabili, bagni, ecc.) mentre i locali di servizio sono quelli adibiti a funzioni complementari che implicano una presenza occasionale ( soffitte, cantine, ripostigli, lavanderie, ecc.)
In merito alla seconda domanda, la risposta potrebbe trovarsi nelle ultime righe dell'articolo sopracitato.
ale :
Grazie per la risposta!
Quando parli di ultime righe ti riferisci a questo passaggio?

"L’altezza minima non deve essere inferiore a m. 2,10, gli eventuali spazi di altezza inferiore ai
minimi devono, in relazione all’uso del locale, essere chiusi mediante opere murarie o arredi fissi
e ne potrà essere consentito l’uso esclusivamente come ripostiglio o guardaroba o,
compatibilmente con le esigenze tecniche relative, per l’alloggiamento di impianti."

Nel mio caso la cucina costituisce un arredo fisso, ma la mia altezza non è inferiore a 210 cm. Quello che non riesco a capire è come considerare la porzione di locale con altezza 240 cm al di sotto della quale metto degli arredi fissi. Si tratta di una superficie da computare nel calcolo della metratura del locale e quindi concorre alla verifica dei rapporti aeroilluminanti?
Tra l'altro in questo passaggio dell'art.95 viene detto che se l'altezza del locale è inferiore a 210 cm potrà essere consentito l’uso esclusivamente come ripostiglio o guardaroba, ma questi non li hai definiti come locali di servizio e quindi con altezza minima non inferiore a 210 cm?

Altra domanda, accedendo alla camera da letto, la porta si apre su uno spazio di circa 100 x 100 cm. Questo spazio interno alla camera che di fatto è uno spazio di passaggio in cui si apre la porta, può avere un altezza di 240 cm?

Grazie per la disponibilità.
ale :
Stavo notando che nell'articolo si parla di altezza media. Quindi se io ho un soggiorno con altezza complessiva di 395 cm posso avere una porzione di locale con altezza 240 cm in modo da avere un controsoffitto ispezionabile? In questo caso avrei un'altezza media superiore a 270 cm, giusto?
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.