rampe interne

messaggio inserito venerdì 18 febbraio 2005 da teo

teo : [post n° 42706]

rampe interne

architetti volevo chiedervi un consiglio
mi e stato assegnato come tema d'anno per l'esame di tecnologia una tavola RAMPE INTERNE
secondo il vostro parere come rampa devo inserire tutti i tipi di scale e poi ? grazie
delli :
un intero anno accademico sulle rampe interne?!?!? non c'è male...
comunque se metti altre rampe che non siano scale ti ci voglioni i chilometri... se viaggi con la pendenza del 8% della legge 13... per un dislivello di un metro ti ci vogliono 14 metri di rampa...
bye bye
Angy :
;-)))) eh, eh , scusa se rido ma mi fa morire l'idea di passare un intero anno della proria vita solo sulle rampe interne...pazzesco..

Angy
el_puerko :
..per rampa s'intende anche ogni singola scalinata composta da max 15 gradini, oltre alle rampe oblique che devono avere pendenza max 5% o 8% in presenza di corrimano
delli :
beh... vuoi mettere... saranno dei professionisti esperti di scale... chi scende e chi sale ;-D
sto morendo dalla curiosità: quali saranno stati i temi degli anni passati?!?
... mi sa che stanotte non dormirò al pensiero di essermi persa questi anni "tematici"!?!
deliri del venerdì pomeriggio...

buon week end

bye bye
delli :
se non me lo dicevi tu... come ho fatto a vivere senza avere questo tuo saggio consiglio... (tra l'altro, dalle mie parti, le rampe di scale per interni devono avere max 10 gradini...)
comunque la mia osservazione era sul fatto che il tema DI UN INTERO ANNO sia sulle rampe..
buon w-e anche a te :-)
bye bye
el_puerko :
scusa nn avevo letto interamente la tua risposta di prima...cmq i gradini sono 15 al max :DDD, leggiti il D.M. del 26/08/1992, art. 4.1 SCALE :PPP
delli :
il DM che citi è riferito agli edifici scolastici e sono norme antincendio...
tieni presente che a parità di argomento vale sempre la norma più restrittiva...
il mio termine dei dieci gradini è riferito a scale in edifici di civile abitazione e la norma che "comanda" è il regolamento d'igiene oltre al regolamento edilizio del comune se diverso dal regolamento asl...

bye bye
el_puerko :
giustissimo. evidentemente nel mio comune quel D.M. è la norma + restrittiva quanto a rampe ;D, complimenti per la cultura, davvero.
aLICE :
studiare le rampe per un intero anno nn è mica tanto sbagliato dai vostri discorsi mi sembra di capire che badate all'aspetto legislativo del tema mentre si dovrebbe tener conto che superare un dislivello con una rampa è una scelta architettonica : in breve questo per far capire dove sia scaduta la nostra preparazione sempre direzionata a citare articoli, misure e pendenze senza minimamente preoccuparci dell'elemento architettonico in se stesso. Forse e anche la professione che porta a ciò però questa riflessione e anche ciò che distingue un geometra da un architetto.Parola di chi possiede una maturità tecnica.Parola sbagliata anche delle facoltà d'architettura che tirano sù i ragazi in un certo modo dando anche troppo spazio agli ingegneri e alla mentalità ingegneristica: è tempo che le facoltà facciano un proprio esame di coscenza; si è passati dalla discriminazione dei ragazzi che frequentavano gli istituti tecnici e artistici additati di "preparazione tecnica" con benestare dei "classici" all'opposto cioè ad inseguire quel tecnicismo "a tutti i costi" per non restare inebetiti davanti alla sapienza ingegneristica che a sua volta cerca di uniformarsi a ciò che si studia nelle facoltà d'architettura perchè forse sapere la storia o semplicemente saper disegnare affascina...i "classici" ne sanno qualcosa... ora la differenza è spesso supplita dall'uso del computer ma prima l'uso della matita...
delli :
per restare in tema di scale, c'è un libricino della motta editore interamente dedicato alle scale:
www.mottaeditore.it/home.php?_idnodo=53&pg=0
ci sono esempi molto interessanti e "divertenti"
x alice: il mio primo commento sul "tema dell'anno" era riferito al fatto che, malgrado l'importanza architettonica della scala... tutto ciò che vuoi... ma un intero anno sulle rampe interne in un corso di tecnologia... mi sembra un po' poco: se è l'unico corso di tecnologia che frequento e so tutto sulle rampe ma non ho idea di come funziona un serramento piuttosto che una parete ventilata o una banalissima copertura piana ... ritengo che la mia preparazione che ottengo dal questo corso sia mooolto poco...
sapere gli articoli delle norme non banalizza la professione di architetto... saper usare gli articoli per le proprie esigenze progettuali è la parte, se vuoi, anche divertente del lavoro... non mi sembra affatto di diventare "geometra" se conosco le norme, anzi...
bye bye
teo :
non tutti gli allievi della facoltà che seguono il corso di tecnologia hanno come tema d'anno lo studio di RAMPE INTERNE mi sembra abbastanza logico.
ognuno ha un suo tema da approfondire ES. solai, infissi etc. a me sono capitate le rampe interne e non mi sembra una cosa tanto scandalosa.
comunque grazie a tutti voi, e se avete qualche idea non solo a livello legislativo ma più ARCHITETTONICA ve ne sarei grati. ANCORA MILLE GRAZIE
delli :
già così mi sembra più ragionevole...
ti consiglio comunque il volumetto della motta editore del link sopra: ci sono veramente molti esempi
bye bye
aLICE :
non sentirsi un geometra cosa significa? è un diploma come un'altro maturità classica o tecnica è sempre questione di come si affrontano gli studi io nn sono geometra e nn ho nulla contro tale professione ne contro gli ingegneri credo in una mente universale meno settoriale verso nuove concezioni della cultura. Sono qualcuno di loro che tende a discriminare come tra noi si tende a discriminare chi ha il diploma di geometra anche se per esperienza di frequentazione affrontano i primi anni della facoltà d'architettura con una certa saccenza con buona pace di certi professori IGNORANTI COME LE CAPRE! aLICE ARCHITETTO.
Dm2G :
1000 anni di...
Rmpe interne
Cub
Storia del paese
Relazioni
Mi sò rutt o ...
Stat buon!
delli :
scusa ma... sei tu che hai sottolineato la differenza tra geometra ed architetto... come se il primo dovrebbe solo sapere la normativa e il secondo essere il vero progettista di tutto il progettabile "alto"... io non ho assolutamente nulla contro i geometri anzi... ho specificato anche in altri post che il rispetto delle competenze e delle professionalità degli altri tecnici siano fondamentali per lavorare bene

bye bye
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.