questa situazione è drammatica - mancato frazionamento - cosa fare?

messaggio inserito venerdì 29 novembre 2019 da nikosky

nikosky : [post n° 427133]

questa situazione è drammatica - mancato frazionamento - cosa fare?

ciao a tutti, stavolta non ne usciamo e abbiamo terminato le energie senza cavare nulla dal buco.
dei clienti acquistano una porzione di podere venduto come ex podere ante '67.
facciamo accesso all'archivio di stato e reperiamo il progetto. la realizzazione del tetto è difforme dal progetto ma il resto c'è.
questo podere, attualmente diviso in due unità immobiliari, era originariamente un unico edificio.
varie cessioni/vendite/donazioni dimostrano che la porzione che a noi interessa è stata venduta già svariate volte.
l'accatastamento riporta oggi due sub distinte come sono nella realtà ma non siamo riusciti a trovare nessuna pratica in comune dove si evinca la divisione a livello urbanistico in due porzioni distinte.
non sappiamo a che santo votarci e non sappiamo come procedere.
dovevamo fare dei lavori interni e peraltro l'immobile ha vincoli di tutti i tipi inclusa l'indeficabilità assoluta nel lotto ma a parte questo il comune ci chiede di conoscere con quale pratica è avvenuto il frazionamento.
con tutti i vari eredi e acquirenti l'accesso agli atti in comune è improponibile e potrebbe avere dei costi notevoli perchè in un caso c'erano addirittura 9 eredi.
avete qualche idea su come uscirne o cosa fare? il vicino non sembra propenso ad essere disturbato.
ponteggiroma :
Devi ricostruire lo storico di tutti i passaggi di proprietà, li troverai quello del frazionamento, anche se non è stato mai fatto urbanisticamente, poi vai al comune con la copia degli atti e cerchi di fargli capire cosa è successo. Tempo fa quasi sempre i frazionamenti si facevano dal notaio e al catasto.
nikosky :
Grazie ponteggiroma, abbiamo reperito i 4 atti precedenti e siamo risaliti a quello in cui l'immobile viene diviso in due e da lì accatastato ma il problema è proprio farlo capire al tecnico comunale che continua a chiederci la pratica :(
d.n.a. :
"con tutti i vari eredi e acquirenti l'accesso agli atti in comune è improponibile e potrebbe avere dei costi notevoli perchè in un caso c'erano addirittura 9 eredi". ti chiederei perchè mai? l'accesso agli atti, ha i suoi diritti di segreteria, e la sua procedura, se tu rappresenti la proprietà sei in diritto di averlo. basta un solo richiedente, se ci sono altri proprietari, al limite è questione interna al comune fare le notifiche di accesso agli atti dei contro interessati. Tu accedi agli atti, e vedrai che il comune ti trova le pratiche.
nikosky :
Pratica a nome di chi? Di quale dei 10 eredi? Ognuno dei 10 era comunque in diritto di presentare una pratica.
dovremmo fare una richiesta inserendo tutti i proprietari se ce la accettano.
d.n.a. :
Le pratiche le cerchi per il fabbricato, poi non so se sia obbligo la ricerca per nome, al massimo li inserisci tutti.
La richiesta basta che la faccia un avente titolo.
nikosky :
il problema è li, il fabbricato al comune non esiste, è ante 67 e in comune non vi è nessuna traccia, per questo una ricerca molto costosa all'archivio di stato dove abbiamo reperito il progetto originario realizzato quando il comune non esisteva ancora. parliamo di una città di fondazione di circa 90 anni.
la modulistica è per nominativo de richiedente ma non riporta la possibilità di inserire nomi ma solo titoli abitativi autorizzati.
ponteggiroma :
dagli atti il frazionamento a quando risale?
desnip :
Ma il "podere" non è una specie di orto?
nikosky :
ciao, il podere è una casa colonica collegata ad un terreno di bonifica.
in uno degli atti a ritroso parla di un frazionamento del 1982.
ponteggiroma :
insomma siamo alle solite, la gente fa come gli pare, notai inclusi, mentre a noi tocca sbrigliare le rogne.
Boh non so che consigliarti
ivana :
la ricerca delle pratiche in comune la fai sull'immobile. Se ante 67 in area agricola potresti provare che tutto l'immobile è legittimo. Altra cosa il frazionamento e/o altri interventi. Prove alla mano (accatastamenti, foto ecc. devi datare il frazionamento. Provare se fattibile all'epoca senza permessi. Se effettivamente del 1982, mi sembra opera abusiva (verifica comunque la normativa coeva) e se possibile doppia conformità fare sanatoria. Verifica planimetrie storiche al catasto.
nikosky :
Grazie Ivana, vediamo il cliente che vuole fare e quanto intende spendere e ci muoveremo per ulteriori verifiche.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.