MILANO - VARIANTE CILA

messaggio inserito sabato 30 novembre 2019 da Giacomo

Giacomo : [post n° 427152]

MILANO - VARIANTE CILA

Buongiorno a tutti
Una cliente ha effettuato circa 2 anni fà dei lavori in casa, tramite un altro architetto, con regolare CILA presentata in comune.
Per un litigio, l'architetto non ha seguito per intero i lavori e la proprietaria ha deciso alcune modifiche con l'impresa in corso d'opera.
Ad oggi non è ancora stata presentata la chiusura lavori e la cliente m ha chiesto di "mettersi in regola", data la difformità tra lo stato attuale e la CILA presentata inizialmente

Come posso procedere?
Sanatoria o "CILA in variante di CILA"?
Il mio dubbio nasce dal fatto che il Modulo Unico Titolare riporta la voce "CILA in variante di CILA", ma i lavori sono già stati effettuati, e quindi la parte del tecnico da compilare dovrebbe riguardare il vecchio tecnico e non me, e che io sappia solo in caso di sanatoria può essere un tecnico diverso da quello iniziale a presentare la pratica.

Potrebbe essere un'alternativa presentare la variante da me firmata come se i lavori dovessero ancora essere effettuati? essendo la CILA mai stata chiusa e essendo ancora entro i 3 anni dall'inizio?
o il solo fatto che il tecnico sia differente presuppone che sia, di fatto, una sanatoria?

Grazie a tutti

Giulio :
ciao Giacomo,
io credo che potresti prima subentrare nell'incarico e poi proporre la variante. Il comune di Milano è un po' complicato io ho faticato parecchio per chiudere una cila aperta da una collega che per motivi personali non poteva completare l'incarico, però alla fine ce l'ho fatta senza mai andare a Milano! tutto per telefono e per mail
gioma :
Le norme nazionali non contemplano varianti per la CILA.
Nel caso di modifiche in corso d’opera, bisognerebbe presentare un'altra comunicazione inizio lavori ( versando nuovamente i diritti di segreteria ), specificando nella RT che si tratta di CILA "in variante di CILA" e richiamando il protocollo di presentazione della pratica precedente.
desnip :
"Potrebbe essere un'alternativa presentare la variante da me firmata come se i lavori dovessero ancora essere effettuati?": ti rendi conto che saresti penalmente punibile per falsa dichiarazione?
Giacomo :
Grazie a tutti innanzitutto
il mio quesito è se io posso presentare una CILA in variante di CILA, semplicemente indicando me come tecnico pur non essendo io il tecnico della CILA iniziale, o se c'è qualcos'altro da fare per attestare il "subentro" di me come tecnico a quello precedente

Grazie mille
Giulio :
Gioma ha assolutamente ragione: Le norme nazionali non contemplano varianti per la CILA. ma poi aggiunge "bisognerebbe presentare un'altra comunicazione" è la stessa incongruenza che mi ha prospettato il funzionario del comune quando mi ha spiegato come fare l'integrazione ad una CILA. io ti consiglio di andare a parlare con il tecnico nell'ufficio comunale ma prima acquisisci tutti i documenti
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.