Certificazioni programmi

messaggio inserito giovedì 30 gennaio 2020 da Caterella

[post n° 428814]

Certificazioni programmi

Ciao a tutti! Sono al mio ultimo semestre all'università e sto per iniziare la tesi. Nel frattempo vorrei iniziare a fare qualcosa di concreto per il lavoro, trovare lavoro penso sia difficile quindi pensavo di fare qualche corso per prendere una certificazione AutoCAD, Revit, qualcosa da infilare nel curriculum. Qualcuno che ha fatto corsi simili potrebbe consigliarmi? E per quanto riguarda la certificazione energetica posso fare il corso solo se iscritta all'albo giusto? Grazie!
:
Piuttosto che Autocad o Revit, se ne hai la possibilità, sfrutta i corsi per coordinatore della sicurezza offerti dall'università, quelli da 120 ore.
E' una qualifica spendibile perchè qualcosa di sicurezza capita sempre e qualche parcella ci esce, mentre con le certificazioni di software ci fai ben poco. Che poi voglio dire ora quelle in BIM iniziano ad essere richieste, ma consiera che c'è anche un'offerta consistente di master sull'argomento quindi difficilmente con la sola certificazione potrai accaparrarti il lavoro.
Il corso da coordinatore invece te lo ritrovi ed è spendibile.

Piuttsto se vuoi un consiglio metti subito in cantiere un master post laurea.
:
Grazie, ci avevo pensato al corso di coordinatore, era la mia prima idea ma alcuni me lo sconsigliavano. Il master mi piacerebbe molto ma per pagarmelo dovrei iniziare a lavorare!
:
Scusa, FranzArch, conosci molti architetti che hanno un buon posto di lavoro grazie a un master?
:
Scusa, desnip, conosci molti architetti che hanno un buon posto di lavoro SENZA un master?

Ironia a parte dipende cosa vuoi fare. Statisticamente comunque si, chi tra i miei colleghi ha master o dottorati ha posti mediamente migliori di chi ha la laurea e basta.
Poi diupende molto dalle attitudini di ognuno obvs, ma un buon master, se non è su roba a caso, mediamente fa acquisire competenze che, in generale, male non può fare.
:
Franz, io conosco molti architetti, ANCHE con master, che non hanno una buona posizione lavorativa. Qualcuno di loro ha sfruttato il punteggio del master per andare a insegnare...
Se tu sei a conoscenza di una situazione lavorativa migliore, per cui conviene consigliare ai giovani di fare un sacrificio economico per il master, a me non può che fare piacere.
:
Si Desnip, capisco, ma andrebbe anche indagato in cosa sono i master perchè ce ne sono di più spendibili e meno spendibili.
I più quotati (nel pubblico come nel privato) sono "noti" e l'output lavorativo è, in genere, soddisfacente, per lo meno lo è nella cornice del nostro mercato.
Poi voglio dire, parte del gioco è anche saper valutare e scegliere il master giusto che coniughi le nostre attitudini ed il mercato in cui pensiamo di inserirci, il tutto con il dovuto distacco e consapevolezza.
Quel che è certo è che il master paga comunque di più della certificazione software che rarissimamente certifica delle competenze concrete. E questo i datori di lavoro lo sanno benissimo.
:
Il master che mi piacerebbe frequentare è Design Ambientale o qualsiasi master che abbia a che fare con la l'architettura sostenibile, purtroppo però nel frattempo dovrò comunque lavorare quindi mi chiedevo se frequentando corsi che danno certificazioni ci fossero più possibilità, tutto qui. Sto valutando anche l'insegnamento (i famosi 24 CFU).
:
Di master sulla progettazione ambientale ce ne sono diversi che abbracciano tematiche ampissime che vanno dalla progettazione tecnologica ambientale, ai protocolli (LEED), passando per le riqualificazioni dell'esistente, la bioclimatica, le nuove costruzioni ecc.
Per quanto riguarda lo studiare ed il lavorare è un "problema" relativo. Tieni conto che la stragrande maggioranza hanno, de cfato, didattiche da executive pensate proprio per chi lavora e generalmente prevedono didattica nei WE o per un giorno in mezzo alla settimana.
Insomma volendo si fa.
:
Grazie!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.