Costo di costruzione, perchè!?

messaggio inserito venerdì 20 marzo 2020 da Nicola

Nicola : [post n° 430197]

Costo di costruzione, perchè!?

Buongiorno a tutti, ho un quesito da porvi a seguito di una pratica presentata. Devo fare una manutenzione straordinaria di un appartamento al primo piano di una bifamigliare ed ho presentato appunto una SCIA per manutenzione straordinaria. Il progetto prevede la modifica di due finestre, la rimozione di un muro portante interno (sostituito da una putrella) e la chiusura di un vano scale (quindi la realizzazione di un nuovo piccolo solaio). Secondo normativa l'intervento è da ritenersi a titolo gratuito perchè la manutenzione straordinaria prevede opere su parti strutturali dell'edificio, però il comune mi dice che, per loro prassi, considerano tutte le manutenzioni straordinarie con modifiche strutturali, come ristrutturazioni rilevanti e quindi vogliono far pagare gli oneri ai clienti (8% dell'importo lavori, secondo la LR 4/2015).
Secondo voi possono farlo? Come ribattere a questa richiesta? O sbaglio io qualcosa nel comprendere la normativa di riferimento?
ArchiFish :
A me, personalmente, di tutta sta faccenda, che mi preoccupa di più, è la sostituzione di un muro portante con una putrella. Niente cerchiatura? Sismica? Interventi locali?
A parte questo aspetto, la legge parla chiaro su ciò che è oneroso o meno e per quali interventi. Basta spuntare la gusta casella sulla modulistica e nessuno può pretendere nulla di non dovuto (la A di SCIA sta per Asseverata).
Nicola :
Beh, piano, ho semplificato il discorso perchè non era quello il punto focale della mia richiesta (comunque è tutto dimensionato con opportune verifiche da parte di un ingegnere, e quel muro portante che vado a togliere sorregge solo una piccola porzione di solaio del sottotetto).
La casella nella modulistica è spuntata correttamente ma se il comune, in contrasto con la normativa, mi viene a chiedere comunque un costo di costruzione, come dovrei comportarmi? Fare causa al comune!?
ivana :
In realtà, secondo la normativa, la modifica delle aperture finestrate non rientra nella MS, ma è un intervento di ristrutturazione da realizzarsi con SCIA se non con PdC. Come intervento di ristrutturazione sarebbe lecita la richiesta del CC, ma solo per le opere inquadrabili nella ristrutturazione, non tutto l'intervento.
delli :
il nuovo piccolo solaio è superficie utile in aggiunta quindi paga il costo di costruzione
poi non so in che regione ma per la lombardia si potrebbe scegliere tra il minor valore della tabella ministriale e la % sul costo delle opere
non dovrebbero essere dovuti oneri perchè, immagino, il vano scala in questione è interno al volume esistente...
bye
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.