Il cliente/studio è obbligato al pagamento del contributo del 4% per legge?

messaggio inserito sabato 18 aprile 2020 da michele92

[post n° 431187]

Il cliente/studio è obbligato al pagamento del contributo del 4% per legge?

salve vorrei un'informazione, la fattura emessa da un libero professionista ad un cliente oppure ad una società di ingegneria deve essere maggiorata del 4%(contributo integrativo inarcassa)?
In quanto al libero professionista spetta l'onere del pagamento dei soli contributi previdenziali.
:
Certo che deve essere pagato.
:
ora non ricordo se fatturando a colleghi iscritti ad inarcassa si debba applicare il 4%, ma ai privati sì. Comunque il 4% va versato. Poi se si vuole caricare in fattura come costo a carico del cliente dipende dal preventivo pattuito. Se è specificato come imponibile + iva cassa ecc o come totale.
:
Anche tra professionisti si applica il 4%, assolutamente.
:
ivana non puoi scegliere se applicare o meno il contributo integrativo a un cliente.... devi sempre metterlo. Così come lo applichi ai colleghi (e in sede di dichiarazione a inarcassa compili il modulo apposito) Si omette per fatture che riguardano riparto spese di uno spazio ufficio oppure se fatturi all'estero oppure se fatturi beni strumentali (es: compri una fotocopiatrice e utilizzate diversi colleghi in ufficio condiviso: la quota del bene strumentale non ricarica il contributo previdenziale)
insomma i casi di mancata applicazione del contributo integrativo sono particolari, definiti e specifici, non per accordi tra le parti
bye
:
@ delli, non ho mai detto di non applicare il contributo, ho solo detto che il professionista sceglie in base agli accordi a chi caricarlo. La domanda era "il cliente è obbligato a pagare la cassa?" No, io professionista sono obbligato a pagare la cassa (il 4% va versato), poi nel preventivo specifico se il costo è totale (compreso iva e cassa) oppure solo imponibile (escluso iva e cassa)
:
Beh scusa, sai perché forse non capiamo la domanda? Perché io, e penso anche altri, do per scontato che in preventivo si metta la cifra al netto di oneri previdenziali e Iva, ovviamente specificandolo in caratteri cubitali. Il perché è ovvio: sono parametri che possono cambiare nel tempo a seconda della legge. Sai che ridere se una fattura te la pagano dopo aver sottoscritto contratto tutto compreso e la aliquota la alzano di 2 punti? Sempre meglio evitare direi....Sul fatto che all'atto pratico è il professionista che versa il 4% a inarcassa è un altro discorso.
:
Io per esempio se fatturo un APE per il quale ho stabilito un prezzo "tondo" con il cliente, in fattura come dice ivana lo scorporo dall'imponibile insieme all'iva.
:
ok allora forse non ho capito o mi sono espressa male.... ovvio che se io al cliente definisco prezzo "lordo" non aggiungo poi il 4%, ma la mia fattura riporterà le due voci di oneri aggiunti: esempio stabilisco 1000 tutto compreso e la mia fattura sarà con imponibile 788,14 + 31.53 cassa e 108,33 IVA (al netto di eventuale regime agevolato che non applica IVA) totale a pagare 1000... non posso scegliere di non applicarlo. Poi mi scrivi che non è il cliente che paga il contributo ma il professionista con i mav di inarcassa: sbagliato a mio avviso: il cliente mi anticipa una cifra che io, di fatto, poi giro alla cassa quindi non è mai stata un mio "guadagno" ma solo un soldo che mi versa il cliente e che è "destinato" al contributo integrativo... tanto me ne entrano e tanti ne escono... come fate a dire che non lo paga il committente? o a dire "sceglie il professionista a chi caricarlo"??? per il professionista non è mai un plus... se vuoi al massimo ci fai interessi attivi tra quando li incassi e quando li versi alla cassa e nulla di più. il professionista lo espone sempre in fattura e lo paga il committente... se è compreso nella cifra lorda il professionista ha un imponibile minore
bye
:
eh sì che è ovvio :-), ma ho pensato non lo fosse per michele92!
:
ok, sorry... avevo letto veloce ;-)
bye
:
la confusione nasce dal fatto che fino a qualche tempo fa il 4% in fattura non si applicava nei confronti di altri colleghi sotto inarcassa. Ma chi è giovane non se lo può ricordare.
:
non sono più giovane?? E me lo dite così? :-))
:
oh... che gaffe!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.