DCOFA cantina condominiale

messaggio inserito martedì 21 aprile 2020 da GIAN

[post n° 431324]

DCOFA cantina condominiale

Salve colleghi. Dovrei presentare un DOCFA per NUOVO ACCATASTAMENTO di un vano cantina presente in un fabbricato degli anni '60 che non è mai stato accatastato e che probabilmente corrispondeva ad un vano caldaia condominiale in passato. Il condominio vorrebbe fittare tale locale come deposito ad un'impresa di pulizie ma occorre l'attastamento per redigere un regolare contratto di locazione. Ho impostato il DOCFA come UNITA' AFFERENTE AL PIANO S1 nel quadro A - causali di persentazione, ma il problema sta nel quadro I ditta da intestare: inserisco la persona giuridica ossia il CONDOMINIO,ma nel titolo cosa inserite? Vi siete mai trovati in una circostanza simile? Attendo vostre notizie
:
Dovrebbe essere bene comune censibile e te lo fa selezionare nel quadro intestati
:
Ciao Ally. Quindi un vano cantina lo posso considerare come un bene comune non censibile? Mi sembra un po’ strano un nuovo accatastamento con questa categoria e per questa destinazione d’uso.
Grazie
:
Sul forum geolive ti avrebbero lapidato per una richiesta del genere senza prima non aver letto le decine e decine di guide su casi simili :)))
[...]
c) Beni comuni
c1) Beni Comuni non Censibili (BCNC)
I "beni comuni" sono quelle porzioni di immobili che in senso funzionale sono al servizio di due o più unità immobiliari.
Si suddividono in censibili e non censibili in base alla capacità di fornire reddito.
Sono le porzioni di immobile che non possiedono autonoma capacità reddituale.
Possono essere comuni ad alcune o a tutte le u.i. per:
- destinazione (androne, scale, locale centrale termica, ecc.)
- specifica funzione di utilizzazione (es. rampa al servizio di alcuni posti auto).
I beni comuni non censibili vengono definiti sulla base dell’insieme delle unità immobiliari a cui sono a comune con l’attribuzione di un unico subalterno, anche se posti su piani diversi.
Tali porzioni vanno rappresentate nell'elaborato planimetrico e contraddistinte con propri riferimenti catastali.
La loro iscrizione in banca dati avviene nella partita speciale Beni Comuni Non Censibili.
L’operazione di costituzione dei BCNC avviene:
- Nuova costruzione: utilizzando l’apposito campo Quadro D
- Denuncia di variazione:
se la porzione precedentemente non in atti: occorre predisporre file di Denuncia di variazione con causale “Costituzione BCNC”, l’operazione da scegliere è la C (costituzione) valorizzando
l’apposito campo partita speciale con la dizione BCNC;
se la porzione deriva da bene comune non censibile già in atti: denuncia di variazione con causale “divisione” o causali multiple in relazione alla tipologia di intervento.

c2) Beni Comuni Censibili (BCC)
L’operazione consiste nella soppressione del BCNC e la costituzione della eventuale parte residua di Bene Comune (è obbligatorio trattare il campo “Partita speciale” del programma Docfa).
- presentazione di denuncia di “Nuova Costruzione – Unità Afferente” con causale “Altre : Costituzione ex parte comune”, da intestare a tutti gli aventi diritto.
Si tratta di quei beni, con autonoma capacità reddituale, che forniscono
servizi comuni o sono fruibili da più unità immobiliari (es. l'alloggio del
portiere, ecc.).
I "beni comuni censibili" devono essere dichiarati con proprie planimetrie ed elaborato planimetrico.
All’unità immobiliare deve essere attribuita la categoria catastale adeguata alle proprie caratteristiche.
L’iscrizione in atti avviene alla partita speciale "BENI COMUNI CENSIBILI".
I Beni comuni censibili devono essere correlati, secondo le modalità previste dalla procedura Docfa, agli identificativi catastali delle unità immobiliari a cui sono asserviti.
La costituzione del Bene comune censibile può avvenire nei seguenti modi:
1° CASO
Il Bene Comune Censibile non ha una precedente rappresentazione catastale:
- Presentazione di denuncia di “Nuova Costruzione – Unità Afferente” con causale: “Altre : Costituzione BCC”, intestando alla partita speciale Beni Comuni Censibili il subalterno o i subalterni che
si costituiranno.
2° CASO
La porzione di unità che diverrà Bene Comune Censibile fa parte di un’unità iscritta negli atti catastali.
- Presentazione di Denuncia di Variazione con causale “Scorporo BCC”.
Viene soppresso il subalterno originario e costituita l’unità derivata priva della parte da mettere a comune;
- Presentazione di denuncia di “Nuova Costruzione – Unità Afferente” con causale: “Altre : Costituzione BCC”, che rappresenta la parte da mettere a comune, intestando alla partita speciale Beni Comuni Censibili il subalterno o i subalterni che si costituiranno.
3° CASO
Unità immobiliare in atti da mettere a comune a più unità immobiliari.
- Presentazione di Denuncia di Variazione con causale “Altre : Costituzione BCC”. Occorre variare l’identificativo ed indicare nel Quadro U del programma Docfa la partita speciale BCC.
In tutti e tre casi è obbligatorio variare le unità immobiliari che hanno diritto al bene comune censibile, con la presentazione di Denuncia di Variazione con causale “Altre : Variazione parti comuni” utilizzando il campo “Associa Beni Comuni Censibili” presente nel Quadro U del programma Docfa
indicando gli identificativi dell’immobile precedentemente costituito.
[...]
:
oltre quanto già detto dai colleghi, quel "probabilmente corrispondeva ad un vano caldaia condominiale", non mi convince. Verificherei prima di accatastare
:
ciao Paoletta.
Io devo accatastare una cantina al piano seminterrato di questo condominio del 1960 che non è mai stata accatastata ed ora viene utilizzata dal Condominio - persona giuridica - come deposito prodotti ed attrezzi vari. Da quello che mi ha scritto dovrei impostare il DOCFA come BENE COMUNE CENSIBILE - BCC - e non avendo una precedente rappresentazione catastale dovrei rientrare nel 1°caso che hai citato. Che ne pensi? Tu come impostereti il DOCFA? Ti preciso che l'intestatario (richiedente) è il CONDOMINIO con proprio codice fiscale. Fammi sapere. Grazie mille.
:
Perche' vuoi che sia un BCC? Lo vogliono affittare per produrre un reddito?
Secondo me per l'uso che ne devono fare e per quello che di fatto rappresenta, e' un BCNC
:
CIAO PAOLETTA.
Si il Condominio vuole fittare il locale come deposito all'impresa di pulizia esterna che si occupa delle pulizie del fabbricato 3 volte a settimana. Lo devo inserire come unità afferenti: COSTITUZIONE BCC nel quadro A. Nel quadro I successivo (ditta da intestare) devo inserire come numero ordine 1 la PERSONA GIURIDICA ossia il Condominio con il suo codice fiscale e come nuovo soggetto cliccare su BENE COMUNE CENSIBILE o viceversa o solo BENE COMUNE CENSIBILE? Qualora dovessi inserire anche la persona giuridica nella parte relativa al TITOLO cosa va inserito? Grazie mille......
:
Se nel quadro intestati selezioni bene comune censibile non ti chiede l'intestatario.
Io credo sia BCC perchè lo vogliono affittare e farei così (unità afferenti - altro - costituzione di BCC), non ne ho però la certezza assoluta perchè non mi è mai capitato, vediamo se risponde qualcuno più esperto
:
Ciao Ally.
Si può fare come dici tu perché nel quadro intestati non esce l’intestatario e riesco alla fine ad ottenere un documento formalmente corretto. Qualora il catastò dovesse accettarmi il Docfa in seguito come chiedo la planimetria catastale se tale BCC non ha intestati?
:
Fai una ricerca per immobile inserendo i dati catastali e ti esce come BCC, non avrà intestatario
:
ciao Paoletta.
Mi hanno respinto il DOCFA che ho presentato in VARIAZIONE come BCC - (Unità afferenti - costituzione BCC) perchè il Condominio vuole affittare il locale cantina per uso deposito. La causale di sospensione è stata: INTESTARE AL CONDOMINIO - PROVARE LA TITOLARITA'. Quindi mi chiedono di provare la titolarità del Condominio, ma questo è stato in passato un vano destinato al locale caldaia condominiale per il riscaldamento condominiale dismesso ormai da tanti anni. Secondo te e gli altri colelghi come posso fare? Grazie a tutti
:
e certo. non hai inserito l'intestatario "condominio via eccetera"?
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.