Controsoffitto locale e porte d’ingresso

messaggio inserito venerdì 15 maggio 2020 da Martina

[post n° 432293]

Controsoffitto locale e porte d’ingresso

Ciao a tutti! Sono alle prese con il mio primo incarico, una ristrutturazione di un piccolo locale di 45mq adibito a tabacchi e ho dei dubbi: il locale ha tre accessi, attualmente con porte manuali, con apertura verso l’interno di luce totale 1,97m, i proprietari vorrebbero trasformarle in porte scorrevoli, è possibile? Oppure si deve lasciare almeno una porta manuale come “uscita di emergenza”? Un altro dubbio riguarda il controsoffitto: attualmente hanno un controsoffitto lungo il perimetro del locale di altezza minima 2,40m mentre l’altezza massima è di 3,27m (non controsoffitto), nel caso in cui si rimuovesse il controsoffitto esistente e si pensasse di controsoffittare una sola parte (15 mq di 45 totali) sarebbe possibile senza presentare alcuna pratica? Oppure in ogni caso bisogna presentare una Cila? L’intervento comporta il rinnovo degli arredi e appunto interventi sul controsoffitto. Grazie mille
:
1. Una «uscita di emergenza» è tale, se e solo se, rispecchia i requisiti indicati nel D.M. 03/11/2004, il quale elenca le categorie di locale (capienza e tipologia) per cui comunque è obbligatoria. Si possono avere più opzioni e le più "diffuse" sono quelle con meccanismo di apertura:
a) con piastra a spinta
b) con maniglia a leva
c) con maniglione antipanico a barra a spinta
d) con maniglione antipanico a barra a contatto
Darei una "letta" sul predetto Decreto per individuare la casistica che riguarda il tuo caso.
2. sul discorso controsoffitto, ci sono decine di post analoghi con altrettante interpretazioni sul tema e, pertanto, non mi dilungo lasciando il link al più recente, in cui ho dato la mia: [post n° 431896]
:
riguardo al controsoffitto devi verificare i regolamenti d'igiene del tuo comune. Così a spanne ti dico che i negozi in genere hanno altezza > di 2,70. Verificherei anche che questo controsoffitto sia stato dichiarato in comune.
:
l'uscita di sicurezza è prevista nelle attività soggette a prevenzione incendi (quindi inserite nell'elenco allegato I del DPR 151/2011) e il tuo locale non ci rientra
mantenere una porta con apertura manuale può essere utile in caso di mancanza di corrente diversamente va previsto uno sblocco manuale per le scorrevoli
per il controsoffitto: attenzione che devi comunque garantire Hmedia >270 (o come richiesto da regolamenti edilizi / igienico-sanitari specifici per il tuo comune/ asl) e direi che ti serve CILA e anche variazione catastale
bye
bye
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.