Cambio di destinazione d'uso

messaggio inserito lunedì 29 giugno 2020 da MatteoP

[post n° 433831]

Cambio di destinazione d'uso

Buongiorno a tutti, mi trovo al primo incarico ufficiale, e peccando un pò di inesperienza, espongo il mio problema sperando che qualcuno riesca a darmi una mano.
L'immobile in oggetto si trova a Bologna, all'interno del tessuto storico, ed è individuato come edificio di interesse documentale; si sviluppa su 2 piani, di cui il piano terra (70mq) in categoria C1, e il piano seminterrato (84 mq) in categoria C2, attualmente destinato ad uso magazzino e archivio.

Il committente ha la necessità di realizzare nel piano seminterrato uno studio di registrazione, e una piccola sala concerti.
Vorrei sapere se, data la vostra esperienza, è possibile effettuare il suddetto cambio di destinazione d'uso.

Aggiungo che, secondo il regolamento urbanistico, è ammissibile anche l'uso D3: "Teatri, cinematografi, sale per concerti e spettacoli e simili (con fine di lucro)." Potrebbe essere più idoneo, viste le necessità del committente, cambiare quindi la destinazione d'uso da C2 a D3? E in tal caso, la procedura potrebbe essere più complessa?

Ringrazio tutti
Cordialmente
:
E' obbligatorio fare un cambio di destinazione nella categoria appropriata per l'uso e l'attività. Devi studiare bene, molto bene le normative. Verifica la fattibilità dell'intervento con tutti i regolamenti, compreso ASL e sicurezza, vie d'uscita necessarie, antincendio, acustica, ecc... Ti consiglio di parlare con i tecnici comunali.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.