Cila in sanatoria, quando pagare i 1000 eu?

messaggio inserito mercoledì 15 luglio 2020 da Antoniocapraio

[post n° 434457]

Cila in sanatoria, quando pagare i 1000 eu?

Buongiorno a tutti, devo presentare una CILA in sanatoria al Comune.

Ho incaricato un geometra per i rilievi e per asseverare; mi ha comunicato la sua parcella (700 eu) + l'importo di 1000 eu per CILA in sanatoria tardiva da corrispondere al Comune.

Mi chiedo perché sono stato poco attento, e posso rintracciarlo solo settimana prossima: questi 1000 eu che sono una sorta di multa, vanno pagati immediatamente al Comune o solo dopo che il Comune avrà letto e visto tutte le carte? Cioè dopo che la CILA è stata accolta e approvata dall'ufficio tecnico?

Grazie mille.
:
salve, i 1000€ sono una sanzione di tipo amministrativo per non aver comunicato per tempo l'inizio e la fine dei lavori.
Ovviamente va presentato il pagamento contestualmente alla presentazione della pratica.
Trattandosi di CILA il tecnico prende le responsabilità del caso per eventuali dichiarazioni false ed il comune solitamente non fa sopralluoghi ma potrebbe chiedere integrazioni ove lo ritenga necessario.
oltre alle cifre suddette dovrà presentare una variazione catastale DOCFA.
Saluti
:
Grazie nikosky,
Quindi il geometra da me incaricato presenterà la pratica (CILA in sanatoria) al Comune insieme alla ricevuta del pagamento dei 1000 eu?
Per pagare questi 1000 eu il Comune dovrà rilasciargli un bollettino postale, presumo, giusto?!

Ulteriore curiosità, una volta protocollata al comune la CILA in sanatora, questa diviene già valida o è necessario un termine di silenzio assenso?

Grazie per le informazioni,
buona giornata,
Antonio
:
esatto la CILA in sanatoria si presenta con contestuale dimostrazione dell'avvenuto versamento di 1000€.
solitamente si paga in tesoreria comunale o con bonifico o con bollettino postale inserendo la causale CILA in Sanatoria nome e cognome.
Una volta presentata la CILA in Sanatoria, trattandosi di una "autodenuncia" viene visionata dai tecnici e conclusa, a meno che non vi siano integrazioni che verranno richieste dal tecnico istruttore. Non vi è nessun silenzio assenso o termine. Di per se già la CILA per modifiche interne da diritto ad iniziare i lavori il giorno successivo alla presentazione della pratica, fermo restando che il Comune può chiedere comunque integrazioni o sospendere i lavori.
Ricordatevi di verificare che, insieme alla pratica, presentate già la ricevuta di avvenuta variazione catastale DOCFA cosi presentate il tutto e la pratica di fatto è chiusa, altrimenti dovrete poi integrare la pratica con la variazione catastale,senza ulteriori esborsi.
:
Grazie ancora g.mo nikosky, mi ha sollevato da alcuni dubbi; meriterebbe parte della parcella del tecnico da me incaricato :)

Trattandosi nella fattispecie di una CILA (in sanatoria) per il frazionamento di un appartamento in 2 appartamenti, è facile presupporre che verranno chieste ulteriori integrazioni dall'ufficio Tecnico del Comune?
Quello che non mi è chiaro; una volta pagati i 1000 eu e contestualmente presentata la CILA in Comune, a tutti gli effetti il frazionamento di cui sopra è da intendersi perfezionato o possono eventualmente "negare" il frazionamento?

Grazie per la dritta circa il catasto, il geometra si è preso una settimana di tempo proprio per preparare il tutto ivi compreso la variazione catastale.
Grazie ancora, a buon rendere.
Antonio
:
mi auguro che il tecnico abbia preso contatti con il comune preventivamente e verificato che il frazionamento da una a due unità immobiliari sia urbanisticamente fattibile in base alla zona di intervento, questo purtroppo potrà vederlo solo lui che peraltro presentando la pratica si assume delle responsabilità sulle verifiche preventive.
se il frazionametno è possibile le uniche integrazioni che potrebbero richiedere solitamente sono sulla verifica dei rapporti aero illuminanti che vanno inseriti nell'elaborato ma che, a volte, alcuni tecnici non inseriscono e, a volte, alcuni tecnici comunali non chiedono e altri si.
per il resto se non sono state fatte opere di carattere strutturale, variazione dei prospetti o altro ma limitatatamente a modifiche interne non dovrebbe esserci nessun problema.
ad esempio se si fraziona un immobile ad uso commerciale (es. un ufficio) oltre ai 1000€ il comune potrebbe richiedere altri costi come la monetizzazione dei parcheggi. insomma le variabili sono diverse, in base alla tipologia di immobile.
se il tecnico è sicuro che si possa fare...bisogna fidarsi :) fino a prova contraria.
:
Grazie ancora,
Sì, il tecnico ha preventivamente parlato con il dirigente dell'Ufficio Tecnico, e a quanto pare la cosa è fattibile.
Mi chiedevo se durante l'"istruttoria" (non so manco se ci sia con una CILA) potessero saltar fuori magagne, ovvero una volta protocollata e presentata la pratica al Comune.

Circa la monetizzazione dei parcheggi, è valido anche se i due appartamenti (in A3) hanno entrambi un box da rispettivamente 20mq e 30mq?

Buona serata,
Antonio
:
La monetezzazione dei parcheggi dovrebbe avvenire in assenza di posti auto, che lei ha, e varia un po' da comune a comune. Nel suo caso non credo verrà richiesto ma meglio verificare prima e consiglio sempre di fare un passaggio al comune con tutta la pratica prima di protocollarla così da redimere ogni dubbio.
di fatto l'istruttoria della CILA é solo una verifica ma ribadisco che il tecnico assevera pertanto saprà quali sono i limiti delle dichiarazioni che fa.
:
P. S. Le magagne solitamente si sanno già prima di presentare la CILA e sono solitamente verificabili con un accesso agli atti dell'immobile ver verificarne la rispondenza secondo il progetto originario e le eventuali successive modifiche avvenute nel tempo.
:
Grazie ancora e buongiorno!
Sì, tra l'altro i box risultano pertinenziali alle 2 abitazioni di cui sopra.

Quindi l'iter corretto da seguire è il seguente:
- il tecnico prepara la relazione tecnica per la CILA in sanatoria (lo sta facendo mentre scrivo, si spera)
- io pago l'"obolo" di 1000 eu
- il tecnico con la ricevuta di pagamento inoltra la CILA all'ufficio tecnico comunale
- la CILA in sanatoria può definirsi conclusa. La casa è urbanisticamente "frazionata".
- tramite DOCFA si aggiorna il Catasto (sebbene fosse *già* divisa al catasto)

corretto?

Non sa come mi è profondamente d'aiuto, purtroppo il mio geometra è un professionista che definire taciturno è usare un eufemismo, tuttavia nulla da dire sulle sue capacità tecniche... almeno finora :)

GRAZIE
:
Esatto.
Iter corretto, poi siamo in ItaGlia e tutto può accadere. Ma l'iter è quello.
:
Infinitamente grazie nikosky,
aggiornerò sulla situazione appena avrò buone nuove.
Buona giornata,
Antonio
:
:) saluti
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.