superbonus 110 % direzione lavori

messaggio inserito venerdì 4 settembre 2020 da Architpmrm

[post n° 436280]

superbonus 110 % direzione lavori

Buongiorno colleghi , dovrei accettare la direzione lavori per condominio lavori cappotto termico , infissi e fotovoltaico, importo dei lavori 6 milioni. L'art. 4 cita che devo redigere polizza professionale per l'intero importo e comiunque non mebno di 500 mila €. Devo ampliare la polizza oppure va bene quella attuale da massimale 500 mila ?
Vi sono capitati casi del genere?
saluti
:
Faccio copia-incolla dell'articolo 4 del Decreto Asseverazioni:
Al fine di consentire ai beneficiari di accedere alla detrazione diretta e alla cessione o allo sconto di
cui all’articolo 121 del Decreto Rilancio [...] ENEA effettua un controllo automatico [...] In
particolare, per ogni istanza, verifica che sia fornita dichiarazione:
[...]
d) che, alla data di presentazione dell’asseverazione, il massimale della Polizza di Assicurazione è
adeguato al numero delle attestazioni o asseverazioni rilasciate e agli importi degli interventi
oggetto delle predette asseverazioni o attestazioni e, comunque, non inferiore a 500 mila euro;

h) che, per la Polizza di Assicurazione, siano riportati la società assicuratrice, il numero della
polizza, l’importo complessivo assicurato, la disponibilità residua della copertura assicurativa,
che deve essere maggiore o uguale all’importo dell’intervento asseverato.

In particolare per h) secondo me devi avere copertura assicurativa "maggiore o uguale all’importo dell’intervento asseverato", quindi devi ampliare la tua attuale da 500.000..... attendo anche risposte di altri
:
State attenti?!!! Possibile 6 milioni di spesa... ci sta qualcosa che non torna!
:
il massimale deve essere pari o superiore all'importo dei lavori!
:
Io ho capito che il massimale deve coprire la somma degli importi lavori asseverati. Devo approfondire ma mi tornerebbe, a logica. Se uno assevera sempre l'inasseverabile, deve rispondere...
:
Bhe calcola che sono 3 palazzine con 180 appartamenti
:
Si ma il tecnico asseverante è il progettista o il direttore dei lavori ? Ancora non è chiaro .....
:
Per gli "APE CONVENZIONALI" e le asseverazioni il tecnico può essere la stessa persona. Gli APE di fine lavori per ogni unità vanno redatte seguendo il principio base della terzietà.
:
Leggendo i vari documenti pubblicati non ho trovato il riferimento alla terzietà di chi redige l'APE post. Puoi riportare il riferimento in merito. Ho avuto pareri differenti.
:
infatti non parla dell'ape convenzionale post intervento ma degli ape ufficiali da inviare al catasto energetico regionale, per quello vige il principio della terzieta'
:
mi dite cortesemente qual'è il testo in cui si dice che vige la terzietà? Perché a me non risulta da nessuna parte
:
Il principio della terzietà richiamato nel mio post, come bene interpretato da @paoletta, è quello relativo all'APE nella sua qualità di certificato...
Invece, gli APE ante e post sono detti "convenzionali" poiché sono solo strumenti e vanno accompagnati dall'asseverazione.
:
Ciao, puoi mandare il link che parla di terzietà degli APE post operam che certificano il passaggio di due classi energetiche per favore?
:
@MG Non c'è un link ma norme ed un minimo di buon senso. Inoltre continuate a confondere gli ape convenzionali (ante e post) con l'APE di fine Lavori da depositare al Catasto Energetico Regionale.
Non so in che altro modo spiegarlo...
:
Quindi mi sorge una domanda: se, per un intervento rientrante nel superbonus 110, ho a che fare con un condominio o una villetta bifamiliare posso redigere l'ape concenzionale pre e post, senza invio al catasto energetico, anche se sono progettista e DL, mentre se lo stesso intervento dovessi realizzarlo su un'immobile unifamiliare dovrei fare l'ape concenzionale pre e post (in qualità di progettista o DL) e in seguito si dovrebbe ottenere un ape da un certificatore terzo il quale invierà il documento al catasto energetico regionale? Corretto?
:
Scusa potresti fare copia e incolla dalla fonte di questa norma e citarla, in modo da essere di aiuto a tutti? Per evitare equivoci, intendo.
:
@MG
"Il sottoscritto certificatore (nome) (cognome), consapevole delle responsabilità assunte ai sensi degli artt.359 e 481 del Codice Penale ed ai sensi dell’art.3 del DPR 16 aprile 2013, n. 75, al fine di poter svolgere con indipendenza ed imparzialità di giudizio l'attività di Soggetto Certificatore per il sistema edificio/impianto DICHIARA l'assenza di conflitto di interessi, tra l'altro espressa attraverso il non coinvolgimento diretto o indiretto con i produttori dei materiali e dei componenti in esso incorporati, nonchè rispetto ai vantaggi che possano derivarne al richiedente, e di non essere ne' coniuge, ne' parente fino al quarto grado del proprietario, ai sensi del comma b), art. 3 del DPR 16 aprile 2013, n. 75"
:
Anche a me è sorto questo dubbio. Villino unifamiliare posso redigere l'ape ante operam e nn inviarlo al catasto energetico? Ho compreso bene? Non trovo riferimenti normativi però.
:
E' tutta una gran confusione al momento e non è dato di capire le competenze delle diverse figure professionali tra progettista e direttore dei lavori, oltretutto ho scaricato i testi delle asseverazioni, ma dovendo accettare un incarico di sola direzione lavori ancora non so se devo asseverare io le dichiarazioni oppure no....help.....
:
Scusate senza offesa, ma non e' che vi state lanciando un po' nel vuoto con incarichi che non sono alla vostra portata?
Perche' per alcune cose che leggo, non solo qui sopra ma anche in altri post, ci sono delle lacune che fanno riferimento alle basi della professione.
:
prego ?
:
Ti consiglio di guardare il video della diretta di ieri di biblus acca... pare occorra una polizza aggiuntiva.
:
@BRB
hai il link percaso
:
dovrebbe essere questo : https://www.youtube.com/watch?v=x1wXd8IQvDk
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.