Bagno in disimpegno

messaggio inserito giovedì 24 settembre 2020 da Fede

[post n° 437284]

Bagno in disimpegno

Buonasera, vi chiedo un consiglio/opinione per una situazione in cui in mi sono mai trovato.
Un cliente che ha acquistato un fondo commerciale, vorrebbe realizzarvi un servizio igienico a suo uso esclusivo, in un piccolo spazio che adesso è adibito a disimpegno. Il disimpegno divide il vano principale da un magazzino posteriore ed è circa 1 mq. Il wc si verrebbe dunque a trovare tra due porte (quella che dà sul vano principale e quella che dà sul magazzino), lasciando pochissimo spazio per passare, circa 30 cm. Fermo restando che sarà da fare un antibagno, la cosa è fattibile secondo voi? Mi rendo conto che è molto poco funzionale, ma lui vuole farlo e sul regolamento edilizio non ho trovato nulla che lo vieti (la superficie di 1 mq sarebbe conforme).. grazie.

:
Anche un corridoio di 0,50x2,00=1,00 mq è conforme, ma come ci passi in mezzo metro? Non siate troppo "conformi" con le confomrità, ma valutate le cose su un piano realistico: come ci passo in 30 cm, a maggior ragione se devo trasportare qualcosa dal magazzino al vano principale e viceversa? E le porte quanto saranno larghe? 25 cm? Se pure fosse conforme, ma ne dubito altamente, uno spazio largo 30 cm è perfettamente inutilizzabile.
:
La penso come te, e in effetti la mia prima risposta è stata questa.. purtroppo un altro tecnico ha detto al mio cliente che sarebbe disposto a fare il lavoro (ma il cliente preferirebbe farlo fare a me). Per cui adesso sto cercando di dimostrargli normativa alla mano che non si può fare, o di capire se magari sono io che sbaglio..
:
Se dimostri l'esistenza della norma, metti a tacere tutti ;-)
:
Infatti, ma appunto il regolamento edilizio non vieta espressamente una distribuzione del genere. Le normative riguardo la configurazione dei servizi riguardano i bagni accessibili e non è questo il caso. Le norme UNI sulla distanza dei sanitari dalle pareti sarebbero rispettate.. non so a cos'altro fare riferimento..
:
scusa fede, non è molto chiaro: nell'ipotesi in cui uno è seduto in bagno a fare i suoi "bisogni" ed un altro si trova a passare per andare al magazzino, i 30 cm sarebbero dalle gambe del tizio seduto alla parete di fronte o dal bordo vaso alla parete. Te lo chiedo perché le condizioni cambierebbero notevolmente a seconda dei casi e cambia anche la norma UNI che le regola
:
Sì scusa non sono stato molto chiaro. Di fronte al vaso si ha la porta di accesso al "disimpegno/wc", e ci sono circa 55 cm di distanza tra a porta e il vaso, quindi non ci sono grossi problemi. I 30 cm sono dal vaso alla parete laterale, su cui però si trova la porta che dà accesso al magazzino (le due porte non sono una di fronte all'altra, ma si trovano su due pareti contigue, perpendicolari).
Preciso anche che nel fondo si troverebbe a lavorare solo una persona, che sarebbe l'unica ad utilizzare il bagno ed il magazzino.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.