RAI

messaggio inserito lunedì 12 ottobre 2020 da FARC

[post n° 438117]

RAI

Buongiorno,
ho un dubbio riguardo il rispetto del RAI per una camera da letto.
La camera da letto in questione fa parte di un'appartamento realizzato prima dell'entrata in vigore del dm '75, ha una superficie attuale di 14,90 mq quindi superiore ai 14 mq previsti dalle norme attuali ma non è rispettato il RAI.
Ora sono in fase di progettazione per arrivare ad una nuova configurazione degli spazi dell'appartamento, al fine di risolvere il problema, anche a seguito di richieste specifiche del cliente ho realizzato una cabina armadio all'interno della camera originaria modificandone leggermente la forma e riducendo di fatto la superficie della camera, vedendo quindi rispettati i criteri del dm '75.

Ora il cliente, mi chiede di eliminare la cabina armadio...quindi mi ritrovo con una camera da letto con una nuova sagoma rispetto all'originale, con una superficie inferiore e con un RAI non rispettato.

Secondo voi posso andare in deroga al RAI considerando che la superficie nuova della camera pur non rispettando il rapporto è comunque inferiore di dimensione a quella precedente? o modificandone la forma perdo diciamo lo "status quo" e sono soggetto al rispetto del RAI? O in ogni caso, considerando l'intervento di MS sono in qualche modo comunque costretto alla modifica della camera da letto per raggiungere il RAI?

era meglio la RAI....

:
Qualsiasi intervento fai dovrai rispettare il dm75 per le dimensioni e i rapporti aeroilluminanti, non puoi andare mai in deroga a questi. Per assurdo se presenti un progetto dove fai modifiche ad altre zone dell'immobile e non a quella camera dovrai comunque sistemare la cosa, cioè ingrandire l'infisso.
:
Il DL Semplificazioni ha introdotto una novità su questo tema: per farla estremamente breve, edifici costruiti e ristrutturati antecedentemente l'entrata in vigore del DM Sanità del 5 Luglio 1975, se non modificati, mantengono le loro condizioni.
Il caso di specie non mi pare possa rientrare in tale condizione: la variazione anche minima comporta la verifica dei requisiti all'attualità.
:
Grazie delle risposte, purtroppo è quello che temevo.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.