analisi prezzi bonus 110

messaggio inserito venerdì 27 novembre 2020 da davide

[post n° 439928]

analisi prezzi bonus 110

Mi trovo a dover fare l'analisi dei prezzi per una facciata ventilata. Fin qui nulla di difficile. La tipologia di rivestimento però, non la trovo nei prezziari. Posso utilizzare il costo (per la sola fornitura) reale che mi propone la ditta produttrice? Esiste un riferimento normativo che dice che posso utilizzare il prezzo reale di vendita del prodotto?
:
Inoltre: posso prendere la voce dalle opere compiute, sottrarre il materiale ed aggiungere il materiale corretto?
:
non so se ho capito bene la domanda, ma mi viene da dire che no, non puoi mettere il costo reale.
Vediamo se ho capito, cerco di semplificare il tutto: tu hai una facciata ventilata costituita da una struttura che regge il rivestimento, e di questo rivestimento non hai il prezzo e vuoi utilizzare il prezzo del fornitore. E' così?
Parto dal presupposto che la struttura vada bene anche per il tuo materiale, e non ci debbano essere adeguamenti strutturali o di altro genere: in ogni caso il prezzo comprende, per esempio, il trasporto? E chi fa la posa? la ditta che lo fornisce o un'altra che farà anche gli altri lavori? Sono cose tutte da valutare. Poi, altra cosa importante: il materiale originario e il tuo hanno le stesse dimensioni? Avere dimensioni diverse può implicare scarti di lavorazione e sfridi notevoli, con conseguente differenza di costi anche esponenziali.
Non credo proprio ci sia un riferimento normativo.
:
In effetti mi sono spigato male.
Per la facciata ventilata la lavorazione nel prezziario non c'è. O meglio c'è, ma con materiale di rivestimento diverso. Le ipotesi sono due: o faccio l'analisi completa (ma che mi richiedere un sacco di tempo e conoscenze tecniche sulle pareti ventilate che non ho) o prendo la voce dal prezziario e sostituisco il materiale con quello che verrà installato. Tuttavia questo materiale non c'è nel prezziario. Per questo chiedevo se posso usare il prezzo del produttore, franco cantiere (e non dell'installatore). Per le opere pubbliche non c'è un riferimento normativo? quali prezzi si usano per costruire l'analisi dei prezzi?
:
Dai vari webinar seguiti in questi mesi tra Enea e Ade, analisi prezzi assolutamente. L'uso del prezziario in quel modo è scorretto e in caso di controllo apre a eventuali contenziosi
:
concordo con Albo. Se dici tu per primo che non hai conoscenze in merito, rischi di fare un grande svarione ed una brutta figura. Le pareti ventilate comprendono praticamente qualsiasi cosa.
Non hai chi ti possa dare una mano (fornitore) per tutto il pacchetto?
Secondo me inoltre ribadisco che un riferimento normativo non c'è; l'unica cosa che mi viene in mente è dove si parla del "giusto compenso" ma non saprei darti riferimenti certi.
:
Non si può adottare il prezzo del fornitore che del resto lo stabilisce in base ai propri interessi... Ma che materiale è?
:
farò analisi prezzi dettagliata ... "perdendo" un sacco di tempo, ma come sempre, devo fare tutto per ieri!!! si tratta di ceramica laminata a basso spessore (come prezziari utilizzo Regione Lombardia e DEI)
:
Ragazzi non è che davide vuole usare il prezzo del fornitore, vuole fare un'analisi prezzi ma mettendoci tra le varie voci un materiale il cui prezzo è quello del fornitore. Non so che riferimento normativo ci sia ma, tanti anni fa, ho lavorato in uno studio che faceva lavori pubblici e mi sembra che usassimo questo sistema. Nello specifico era per gli arredi urbani: prendevamo prezzi di cestini, panchine, ecc., particolari, e "costruivamo" l'analisi prezzi con tutte le voci di manodopera, noli, trasporti, ecc.
:
Se l'edificio è privato e non pubblico, potresti chiedere ufficialmente un preventivo ad un'azienda che produce e magari installa faccaite ventilate così hai un prezzo completo e lo inserisci a corpo nel computo. Oppure puoi prendere il prezzo fornito della sola facciata e, mediante analisi prezzi, aggiungere noli e manodopera per ottenere un prezzo finale. Il problema dell'analisi prezzi è quello di fornire una giustificazione ai costi elementari. Se per materiali (elementari), noli e manodopera è possibile, anzi doveroso, attingere alle commissioni regionali per il rilevamento dei prezzi o ai prezzari delle CCIAA, per i prezzi di elementi o lavorazioni particolari è sempre necessario contattare un'azienda specializzata del settore e da questa ricavare il costo della lavorazione, così come anche suggerito da desnip.
:
Mikros, attenzione. Qui facciamo riferimento a una norma particolare, che è quella sul superbonus e chiede esplicitamente l'analisi prezzi. Non può inserire nel computo un prezzo fornito dal produttore.
:
desnip, hai ragione, malgrado il titolo del thread sia chiarissimo, non lo avevo letto...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.