Esonero contributo costruzione

messaggio inserito martedì 1 dicembre 2020 da Maggio87

Maggio87 : [post n° 440038]

Esonero contributo costruzione

Buongiorno colleghi.
chiedo chiarimenti in merito all'art. 17 comma 3 lett. b del DPR 380/2001.
Si considera unifamiliare, e quindi esonerato del pagamento del contributo commisurato al costo di costruzione, anche l'edifico che diverrà tale (unifamiliare) a seguito della ristrutturazione con fusione di due u.i. oppure la condizione è che lo sia prima della richiesta di Permesso di Costruire?
La domanda è riferita nella fattispecie all'intervento di ristrutturazione edilizia con fusione di due u.i., al momento distinte e separate, dando origine ad un fabbricato unifamiliare.

Grazie.
archspf :
Immagino si debba considerare la situazione ante-operam, per quanto ed in ogni caso in base al Decreto "Sblocca Italia" frazionamenti e fusioni tout-court sono M.S. e non prevedono oneri.
Maggio87 :
Chiaramente si trattasse solo di frazionamento o fusione sarebbe Manutenzione Stra. autorizzabile con CILA, in questo caso demoliamo tetto e una soletta interna rientrando in piena Ristrutturazione edilizia, soggetta per lo più a PdC in quanto in zona di vincolo Paesaggistico.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.