Superbonus - impossibilità accesso in Unità Immobiliare

messaggio inserito martedì 8 dicembre 2020 da Filippo

Filippo : [post n° 440306]

Superbonus - impossibilità accesso in Unità Immobiliare

Buongiorno a tutti. Mi sto occupando di un intervento di riqualificazione energetica per cui è prevista l'agevolazione Superbonus, e riguarda realizzazione di cappotto ecc. in un condominio di 4 piani e 5 U.I.
Il condomino dell'ultimo piano (1 U.I.) non ha intenzione di partecipare ai lavori, e trovandosi in sommità all'edificio non è un problema escluderlo (anche l'agenzia delle entrate ha confermato che il cappotto si può realizzare sulle parti di competenza solo di chi vuole partecipare), ma il mio problema è un altro: devo realizzare APE convenzionale dell'intero condominio per capire se effettivamente si riuscirà a fare il salto di 2 classi energetiche, ma sempre lo stesso condòmino non ha intenzione di farmi entrare in casa sua per prendere le misure ed accertare lo stato di fatto!
Partendo dalla considerazione che il domicilio è inviolabile e si può "invadere" solo con atto sottoscritto da un giudice, secondo voi si può realizzare APE ipotizzando completamente ciò che si trova all'interno dell'appartamento che non parteciperà al Superbonus? O esiste altra soluzione? Considerate che rimanendo tale e quale non incide sul salto delle 2 classi, ma incide solo sulla classe di partenza.
Sto impazzendo... Grazie a tutti
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.