Problemi con altezza interna

messaggio inserito domenica 13 dicembre 2020 da Camilla

Camilla : [post n° 440550]

Problemi con altezza interna

Buonasera a tutti, scrivo qui in cerca di un consiglio per risolvere un problema legato all’altezza interna.
Per poter eseguire dei lavori con il nuovo ecobonus sono dovuta ricorrere a sanare delle piccole cose, la casa è stata costruita nel 1973. A seguito di sopralluogo ci siamo resi conto che l’altezza di 2,70 mt dichiarata non corrisponde a realtà. Purtroppo l’altezza è di soli 2,65 mt. Ad ora, come posso risolvere il problema? Ringrazio chiunque possa aiutarmi
gioma :
Devi verificare quali sono le tolleranze previste nel REC.
Il TUE prevede che sia possibile discostarsi dalle misure legali entro il limite del 2%.
desnip :
265 cm rientrano nei limiti delle tolleranze andate in vigore con dl semplificazioni e applicabili tranquillamente su immobili esistenti.
Camilla :
Quindi secondo lei nella sanatoria posso dichiarare 265 cm senza rischiare di perdere l'agibilità poiché rientra nella tolleranza del 2%? La ringrazio
desnip :
Sì, da poco è così.
Camilla :
Grazie mille
archspf :
Non occorre nemmeno la sanatoria: secondo il nuovo art. 34-bis del DPR 380/2001 introdotto con il DL 76/2020, difformità entro il 2% sono asseverabili tramite dichiarazione del professionista abilitato, anche "semplicemente" nell'atto pratico di "rappresentare" la situazione ante-operam all'interno di una procedura edilizia.
Camilla :
La ringrazio per la sua risposta.
desnip :
Ha ragione archspf. In realtà mi sono espressa male, intendevo proprio che oggi basta dichiarare questa difformità contenuta nei limiti del 2% per essere nella piena legittimità,
Camilla :
Grazie mille per il vostro aiuto. Mi state salvando da una situazione che ritenevo disastrosa.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.