Demolizione tramezzo cucina - corridoio

messaggio inserito giovedì 14 gennaio 2021 da Rick

Rick : [post n° 441601]

Demolizione tramezzo cucina - corridoio

Salve a tutti,
provo a spiegare a parole l'intervento sul quale ho un dubbio.

L'appartamento è dotato di un ingresso sul quale affaccia direttamente un cucinotto (il classico angolo cottura stretto e lungo). Il cliente vorrebbe eliminare il tramezzo tra il cucinotto e l'ingresso/corridoio.
Il mio dubbio è: eliminando questo tramezzo l'ingresso ed il corridoio perderebbero la loro destinazione d'uso attuale diventando parte della cucina e rientrando dunque nel calcolo dei rapporti aeroilluminanti?
E' un problema prettamente di forma perchè nella sostanza l'ingresso ed il corridoio rimarrebbero comunque locali di passaggio.
Per me l'ingresso resterebbe tale e il cucinotto idem. A dividerli non ci sarebbe però nessuna partizione fisica.

Avendo una porta finestra nel cucinotto non ho problemi con i rapporti aeroilluminanti in termini di rapporto superficie pavimentata/finestrata, ci sto dentro alla grande.
Mi si pone un problema relativo alla distanza fra il serramento ed il punto più distante da questo. L'art 105 del R.E. di Milano dice infatti:

[...] per gli ambienti con destinazione residenziale, la distanza tra il serramento e il punto più distante da questo del pavimento di ogni singolo locale non superi 2,5 volte l'altezza da terra del punto più elevato della superficie finestrata [...]

Se considero l'ingresso parte del cucinotto allora la distanza sarebbe di 6,5 m a fronte di un 5,5 max ammissibile.

Grazie a chi potrà condividere con me il suo punto di vista.
archspf :
L'uso di tali spazi ("di passaggio") non connota diversamente la diversa distribuzione che, invece, deve rispettare i regolamenti per come sono "rappresentati": pertanto ritengo che se la modifica consiste in una "annessione" di vani precedentemente separati, ovvero si rendano "ampiamente comunicanti", gli stessi andrebbero conteggiati nella loro interezza.
Una alternativa potrebbe essere quella di creare una separazione intermedia (es creazione di un "varco", se possibile. senza avere la pianta mi rimane difficile capire anche che possa darLe delle indicazioni fuorvianti).
Rick :
In effetti con l'idea del varco il problema mi si risolve, perchè comunque creando due spallette di 20 cm circa mi rimarrebbero 90-100 cm di varco che possono tranquillamente considerarsi una porta, rendendo dunque ingresso e cucinotto due vani ancora separati.
Grazie mille.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.