Confusione 110%

messaggio inserito martedì 19 gennaio 2021 da Albo

Albo : [post n° 441775]

Confusione 110%

Oggi mi è stato posto un quesito a cui non ho saputo rispondere sul momento nonostante le tonnellate di webinar guardati.
Si tratta di un 110% su abitazione unifamiliare, un rustico di campagna.La proprietà è al 100% di una signora sposata ma in regime di separazione dei beni, con un impresario che ha una piccola ditta edile la cui residenza e sede dell'attività corrisponde alla proprietà immobiliare.
Ora vorrebbero sfruttare il 110%, principalmente sismabonus, facendo fare i lavori al marito, inizialmente pensavo che non potessero portare in detrazione nulla a parte le spese dei materiali, come da vecchia circolare 57/1998 per l'ecobonus classico quando la proprietà è dell'impresa, mentre loro asserivano che visto la proprietà risulta al 100% della moglie, equivarrebbe ad affidare i lavori ad un'impresa terza anche se la sede d'impresa risulta la stessa proprietà.
La circolare 30 al quesito 4.5.8 mi ha fatto venire qualche dubbio che abbiano ragione
Che ne pensate?
archspf :
Non so se si possa parlare di "edificio strumentale all'attività professionale" che preclude l'applicazione: in caso contrario mi sembra che la circolare 30/E confermi quanto asserito.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.