Superbonus - dubbio limiti casale con più unità immobiliari

messaggio inserito lunedì 25 gennaio 2021 da Nino

Nino : [post n° 442066]

Superbonus - dubbio limiti casale con più unità immobiliari

Buongiorno a tutti, vi chiedo lumi su questa situazione. Un mio cliente sta acquistando un vecchio podere rurale disposto su più livelli, in stato mediocre, attualmente diviso catastalmente in 3 unità immobiliari (A3 al 1p e due C/2 al piano terreno, non comunicanti, i due C/2 non sembrano essere graffate come pertinenze) per ristrutturarlo completamente, con interventi di riqualificazione energetica e adeguamento sismico. La pratica di ristrutturazione prevede la deruralizzazione, il cambio di destinazione d'uso dei due C/2 (già preliminarmente accettato dal comune) e l'accorpamento delle 3 unità immobiliari in un unico immobile residenziale finale. Analizzando la normativa credo che il cliente possa usufruire di un bonus per il sisma di 3 x 96000 = 288000 (che comprende anche la manutenzione ordinaria e straordinaria necessaria al completamento dell'intervento) mentre per l'ecobonus non mi è chiaro quali siano i massimali. le unità anche se hanno accesso autonomo e indipendente non posso definirsi funzionalmente autonome perchè non vi sono impianti idrici nè elettrici attivi, comunque due sono riscaldate (l'A3 e uno dei C2 sottostanti hanno una stufa a legna con canna fumaria in comune), però rientriamo nel caso dell'immobile con più unità immobiliari con unico proprietario recentemente inserito dalla Legge di Bilancio. E' corretta l'interpretazione che il tetto sia parte comune e per coibentarlo si possa usufruire di 3 x 40000? qual è secondo voi il massimale invece per cappotto interno (quello esterno non permesso dai regolamenti comunali) , per la pompa di calore e fotovoltaico dell'impianto unico che servirà l'intero immobile finale? Si può ritenere corretto applicare 2 x i massimali dei singoli interventi trainati (essendoci comunque il n. max di 2 unità immobiliari per contribuente che invece non si applica a sisma e parti comuni) ? Grazie 1000
Silvia :
Buonasera,
sto studiando anche io un caso simile. Le suggerirei di leggere l'interpello 63 del 2021 perchè pare che per un cavillo possa esserci la possibilità di non ricadere nel sismabonus (al 110). Pare non abbiano inserito la modifica "immobile con più unità immobiliari con unico proprietario" per la parte sismabonus.
Magari legga anche lei l'interpello e poi ci confrontiamo.
Grazie.
Saluti.
Nino :
Buonasera Silvia,
grazie per il suo commento. In riferimento all'interpello 63 del 2021 ritengo sia semplicemente una risposta che, come altre fino ad oggi, non tiene in considerazione le recenti modifiche del comma 9 dell'art.119 del Decreto introdotta dalla Legge di Bilancio , per il quale è piuttosto chiaro che il sismabonus sia applicabile ad edifici plurifamiliari con unico proprietario (da 2 a 4 u.i.). (Ritengo piuttosto grave e fuorviante che l'AdE con una risposta del 2021 ancora non rifletta quando legiferato settimane prima, ma tant'è). Detto ciò sono più che altro interessato al suo ad altri pareri in merito ai massimali relativi all'ecobonus prospettati di cui sopra, per quanto riguarda il sisma credo ci siano meno dubbi sul 3x 96000.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.