Bonus Facciate corrispettivo

messaggio inserito lunedì 21 giugno 2021 da Tommy

Tommy : [post n° 448323]

Bonus Facciate corrispettivo

Salve a tutti, sono stato incaricato di seguire i lavori di rifacimento tinteggiature facciate di un immobile. Innanzitutto mi chiedevo questo: essendo che la manutenzione ordinaria non prevede più nè comunicazioni nè una pratica edilizia poichè è attività edilizia libera, è comunque fattibile inserire la direzione lavori per questo tipo di intervento? Vorrei sapere se qualcuno si è già occupato di questi interventi di bonus facciate utilizzando lo sconto in fattura e recuperando il credito da Poste Italiane. Mi interesserebbe sapere che iter e che documenti devo produrre (nel mio caso l'intervento è solo sulle superfici da ritinteggiare, quindi è esclusa la comunicazione a ENEA per interventi di efficientamento energetico) . Grazie infinite a tutti!
archspf :
Le prestazioni posso sempre essere conferite: sono servizi professionali.
Per la cessione del credito occorre caricare il visto di conformità ed altra documentazione semplicemente seguendo la procedura "guidata" online.
desnip :
archspf, non mi sembra che per il bonus facciate ci voglia il visto di conformità...
Euskal 2021 :
intendi sul portale ENEA??? la conformità rbanistica non mi sembra serva, io, per un caso simile, mi preoccupo della congruità dei prezzi visto che il preziario opere pubbliche è sempre .... inaccessibile per i lavori privati
archspf :
La conformità urbanistica serve sempre ed a prescindere...
@desnip Nella frase c'è un refuso, intendevo: "occorre caricare il visto di conformità O altra documentazione". Quindi nel caso di specie non occorre.
ArchiAmo :
PER IL BONUS FACCIATA: qualora non fa interventi che ricadono al punto 1.4.3 dell'Allegato 1 al D.M. 26/06/2015 ("[...] requisiti minimi [...]"). Deve PRESENTARE una semplice CIL stilare un computo metrico con prezziari regionali che conserverà il cliente in caso di controlli a campione. L'intero computo dovrà essere comprensivo di spese tecniche, cantierizzazione, costo di occupazione suolo pubblico e tutto ciò che concerne un cantiere. In quanto il bonus facciata copre tutto quanto sopra citato. Quell'ora l'intervento di facciata ricada nel punto 1.4.3 dell'Allegato 1 al D.M. 26/06/2015 ("[...] requisiti minimi [...]") dovrà presentare e compilare il modulo online nel portale ENEA presentando l'efficientamento energetico per l'intera parte opaca verticale dell'immobile rispettando la trasmittanza a norma di legge in base all'area geografica di pertinenza. OVVIAMNTE la conformità urbanistica delle parti comuni dell'edificio deve essere punto di partenza per accedere al bonus.
Euskal 2021 :
grazie mille per la delucidazione. il mio problema ora è: il preziario delle opere pubbliche regionale "male si attesta" ai prezzi reali che le singole aziende preventivano. in questo caso cosa succede?? grazie per la risposta
archspf :
Succede che o le imprese si adeguano oppure l'eccedenza la paga il committente.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.