Superbonus: Analisi Prezzi ed Allegato I

messaggio inserito venerdì 16 luglio 2021 da archspf

archspf : [post n° 449056]

Superbonus: Analisi Prezzi ed Allegato I

Carissimi si desiderava avere altri punti di vista per comprendere se, laddove in ultima istanza non si riesca a reperire preventivi/listini per una rigorosa analisi Prezzi, e dunque si dovesse ricorrere all'Allegato I (ai sensi dell’Allegato A, punto 13.1, lettera b) del Decreto Requisiti tecnici), il costo sia comprensivo già di spese generali ed utile di impresa, volendo in questo modo indicare, ad esempio nel caso degli infissi, che occorra semplicemente aggiungere la manodopera necessaria all'installazione/assistenza muraria, senza nessun'altra voce di costo, per la costruzione del nuovo prezzo. Si capisce che la corretta interpretazione costituisce motivo essenziale per l'incontestabilità del metodo adottato. Ringrazio anticipatamente
desnip :
Io sono un po' perplessa dall'uso dell'allegato I in questo senso. Gli importi indicati sono dei "massimali" di spesa, non dei costi dell'intervento in sè.
archspf :
@desnip di fatti da lì perviene ogni dubbio sul modo di costruire il nuovo prezzo a partire dall'allegato I, poiché aldilà della circostanza di poterlo usare (sempre fatte salve le mancate altre modalità) stabilita dal decreto stesso, non è specificato quale "metodo" applicare per il suo corretto utilizzo.
Albo :
Personalmente non mi è capitato di dover usare l'allegato I per ricostruire l'analisi prezzo, al massimo il DEI solo materiale a quale applico utile e manodopera.
paoletta :
@Albo e con gli infissi come fai? Per esempio il DEI per quanto riguarda il PVC e' carente, per l'alluminio hai 2 misure standard da adattare alle tue esigenze (se puoi andare di interpolazione bene altrimenti trasformi al mq). Se cominci a fare l'analisi dei prezzi che cosa consideri? Telaio, vetro, guarnizioni, ferramenta, coprifili, schiuma, eccetera. E poi trasporto e ricarico del prezzo li devo mettere? Dove trovo questi prezzi?
Torno al prezzario, prendo la soluzione che piu' si avvicina, trasformo al mq e poi dico al cliente che deve pagarsi la differenza di tasca propria...
archspf :
@paoletta hai colto proprio il nocciolo della questione: sto cercando un metodo più cautelativo e meno (o non) contestabile. Al contrario l'analisi prezzi tout-court prevedrebbe:

a) manodopera necessaria all'installazione (es. installatore + operaio per assistenza)
b) costo materiali e forniture basate sulla media di preventivi (meglio listini produttore): il che presuppone volendo essere onesti almeno 3 campioni
c) costo dei materiali di consumo (es. resine e schiume poliuretaniche per la sigillarura)
d) costo di eventuali noli e trasporti
e) spese generali ed utili di impresa.

Se il punto b) fosse sostituito dal prezzo dell'Allegato I, si andrebbe incontro ad un costo superiore a qualsiasi fornitore, il che mi pare francamente poco corretto. Di contro se si utilizzassero solo i prezzari, il costo sarebbe fuori mercato e pertanto, come già da te indicato, il cliente dovrebbe sostenere una spesa (paradossale se poi lo "slogan" è 54.454€ per gli infissi).
Albo :
Per gli infissi con l'ultima versione del Dei che esce il 23 luglio i prezzi saranno a mq e non più a dimensione fissa.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.