Fotovoltaico e corrispettivi

messaggio inserito venerdì 16 luglio 2021 da arch.Ivan

arch.Ivan : [post n° 449100]

Fotovoltaico e corrispettivi

Salve a tutti, ho una perplessità in merito alla gestione dei corrispettivi legati al fotovoltaico. Con il Superbonus devo installare un impianto da 3kW. Il massimale, onnicomprensivo è 7200 euro (2400kW x 3kW). Quando vado però a caricare le mie lavorazioni nel software dei corrispettivi, non so bene come gestire la sezione dedicata al fotovoltaico. Ovvero: 2.814,57 sarebbero l'imponibile legato alla sommatoria dell'ape pre, progettazione impianti, Direzione lavori e Asseverazione (manca la parte commerciale ma tralascio). . La domanda è questa: questi 2814.57 + iva e cassa sono da considerarsi all'interno dei 7200 euro oppure voi li spalmate altrove?
archspf :
I massimali sono omnicomprensivi e pertanto si intendono inclusi:
a) forniture in opera e lavorazioni
b) spese tecnico-professionali
c) spese per il visto di conformità
d) iva e casse previdenziali

Non puoi "spalmare" altrove parcelle relative ad altri interventi. Per nostra scelta abbiamo infatti deciso di non determinare compensi derivanti dall'installazione di fotovoltaico e batterie di accumulo.
Arch.Ivan :
Lo penso anche io. Sarebbe come pagare due volte una prestazione
archspf :
Mi fa piacere che il pensiero sia condiviso, in ogni caso non è una nostra "invenzione" piuttosto un fattore implicito: quando le prime volte siamo andati a compilare l'asseverazione ci siamo subito accorti della questione, che diversamente non era stata chiarita/specificata.
arch.Ivan :
Però a sto punto non capisco come scorporare dal massimale la quota dedicata alle spese tecniche, quelle per il visto di conformità, l'iva e le lavorazioni. Nel senso: io seguo il DL per le tariffe. Quello però è concepito inserendo l'importo netto della lavorazione. Se inserissi nel IA.03 7200 euro (3kw) per il fotovoltaico, mi restituisce una cifra per le spese tecniche (ipotesi 1000 euro). Quei mille euro devo mandarli in deduzione dai 7200 euro. Ma qui entriamo in un loop. La spesa che avrei dovuto inserire per il calcolo dei corrispettivi sarebbe stata 6200 euro. Inserendo 6200 euro avresti un corrispettivo di (esempio) 800 euro. Totale 7000 euro... questo sistema è troppo contorto. Non potevano dare un massimale di sola fornitura e posa a cui aggiungere iva e spese?
archspf :
No @arch.Ivan, nessun Loop: l'importo dell'intervento per la determinazione della parcella è sempre quello "reale" e non derivante dalla semplice applicazione del massimale (2.400*kW), ovvero calcolato su base CME (ma questo è insieme alle batterie e le colonnine, l'unico caso in cui non è richiesto espressamente) ovvero su preventivo impresa (sempre e solo riguardo a FV+Batterie+Colonnine).
Ti rifaccio l'esempio.
Mettiamo che il costo di un impianto Fotovoltaico da 3 kW sia di:
- € 5.000 per la posa e fornitura
- € 500 per costi della sicurezza (mettiamo per semplicità il 10%)
- € 550 pari all'iva sul totale (5.000+500=5.500€)
- € 2.000 di spese professionali (indicativamente e calcolate su € 5.000)
- € 200 di spese per il visto di conformità (pari indicativamente tra 2-1,5% del totale complessivo)
=====================================================================
TOTALE INTEVENTO: € 8.200 di cui € 7.200 (2.400€*3KW) ammessi a detrazione ed il residuo di € 1.000 a carico del committente.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.