Nuova CILA super ecobonus

messaggio inserito giovedì 29 luglio 2021 da Rodion

Rodion : [post n° 449508]

Nuova CILA super ecobonus

Sparisce il certificato di doppia conformità, non c'è più bisogno di presentare elaborati progettuali e basterà una relazione tecnica...Ho capito bene???
archspf :
No. Rileggiti il decreto, in sintesi:
a) Non serve l'attestazione dello stato legittimo (il "certificato di doppia conformità" non è mai esistito, semmai la dichiarazione e rappresentazione della conformità urbanistica dello stato dei luoghi)
b) L'elaborato grafico di progetto, all'infuori delle sole opere di Edilizia Libera, serve sempre e conterrà la rappresentazione degli abusi/difformità
c) nell'ipotesi di intervento in Edilizia libera, infatti, sarà sufficiente una dichiarazione
d) la CILA-S si utilizzerà anche per interventi sulle strutture e sui prospetti
e) si potranno vare varianti alla CILA-S a fine lavori
f) non sarà necessaria la SCA a fine lavori
ponteggiroma :
ho la nausea... Ci credete?
ArchiFish :
Spero vivamente che questa bolla/farsa dei bonus (superbonus, in particolare) finisca presto.
Potrà sembrare stupido visto il potenziale lavoro che dovrebbe averci portato, ma considerato che la maggioranza dei potenziali interventi hanno finito per risultare irrealizzabili costituendo un'enorme perdita di tempo (in consulenze non retribuito), credo serva un reset.
Fermo restando che reputo il sistema degli incentivi sbagliato come concetto, ma soprattutto come modalità d'erogazione, non mi resta che auspicare in una nuova soglia percentuale unificata (un solo bonus per tutto) ed un totale annullamento dei bizantini adempimenti "antitruffa" messi a punto per il superbonus.
Che ne so, un 50% o un 70 % su tutto, senza paletti, a cui accedere in subordine alla presentazione della cara vecchia pratica edilizia, semplicemente saldando i conti con bonifico "parlante" (e se si vuole cedere il credito alla banca saranno c@azzi di committente e banca, perchè noi non siamo fiscalisti). F@nculo ai prezziari, alle asseverazioni, ai visti di conformità, al funzionalmente autonomo, alle parti comuni. Tuttalpiù due differenti percentuali: una per chi fa semplicemente dei lavori ed una un po' più alta per chi dimostra che c'è pure un miglioramento in termini di classi energetiche o di resistenza al sisma.
Non ci vorrebbe molto. Se poi, lo Stato, non ha fiducia nei cittadini, problema suo. Se ha paura d'esser truffato, non dia incentivi oppure faccia controlli a tappeto.
unfor :
@ponteggi ci credo eccome, avendola io stesso.
Ormai il nostro mestiere è compromesso da burocratici (colleghi e non) e fiscalisti.
desnip :
Perdonami, ArchiFish, ma già adesso se si vuole cedere il credito sono c@zzi del cliente... Io sono disponibile a studiarmi tutta la normativa, i requisiti, gli adempimenti ecc., ma non ho mai voluto prendermi carico di questa cosa. Non faccio sconto nè cessione, mi pagano e poi con le banche se la vedono loro.
Soscri :
giustissimo
arch_mb :
sante parole archifish
ArchiFish :
@desnip
Magari fosse così facile. Ed invece non lo è. Per il semplice fatto che a farci perdere una marea di tempo sono degli squattrinati sognatori. Quindi, mio malgrado, ho scelto la strada dell'essere ben al corrente dei meccanismi anche finanziari, "provare la pressione" al cliente sotto il profilo economico, spiegargli subito che può scordarsi di ristrutturare casa a spese dello stato (di solito almeno il 70% delle opere che vorrebbero realizzare "a sbafo" sono escluse) e spedirlo in banca (dove scopre che il 110% diventa un 100%, se va bene).
Per cui, lo ammetto, vado ben oltre il mio ruolo, ma solo per chiarire tutto da subito e prima di perder tempo. Perchè un committente che si accorge di non potersi permettere l'intervento quando è troppo tardi, solitamente non ha nemmeno i soldi per pagare il tecnico.
Fermo restando, che se cedono il credito prima di iniziare i lavori, con la banca, tocca interfacciarsi per forza, visti gli adempimenti da psicopatici che esigono prima di erogare la linea di credito con cui pagare le opere (ed il tecnico).
desnip :
Guarda anche a me sono capitati quelli che "sognavano" di fare i lavori senza spendere un euro. Li ho liquidati in breve tempo. Risultato: non ho preso nemmeno un incarico di superbons, però ho tanto di quel lavoro di altro tipo che sto per avere un crollo.
archspf :
@Rodion, alla luce della pubblicazione ed approvazione del nuovo Modulo CILA-S, annullo il punto b) ;-)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.