SCIA 241/1990 e 380/2001 Differenze

messaggio inserito sabato 4 dicembre 2021 da AV

AV : [post n° 454189]

SCIA 241/1990 e 380/2001 Differenze

Buongiorno a tutti,
desidero chiarirmi le idee sulla differenza tra il concetto di SCIA delineato dalle due diverse leggi.
La SCIA del 380 è solo un "richiamo" più specifico (in quanto trattasi di Testo Unico in materia edilizia) della 241/1990 o c'è altro?
archspf :
La legge 241/1990 disciplina il "procedimento amministrativo" in senso generale.
La SCIA art. 22 DPR 380/2001 rappresenta un «atto privato volto a comunicare l'intenzione di intraprendere un'attività direttamente ammessa dalla legge» e costituisce la fattispecie specifica del titolo abilitativo/procedura per la realizzazione di determinati interventi edilizi ai sensi dell'art. 3 comma 1 lett. a) b) c), ecc.
L'efficacia del titolo, si consolida essendo una "comunicazione" con responsabilità del professionista, trascorsi 30 giorni dall'istanza, senza che via pronuncia ostativa da parte dell'amministrazione competente e fatti salvi maggiori tempi o restrizioni dovute alla necessità di altri atti di assenso (scia condizionata).
In caso di anomalie riscontrate anche successivamente al periodo di cui sopra, l'amministrazione può ricorrere al presupposto dell'autotutela.
AV :
Ti ringrazio Archspf! Penso che tu mi abbia chiarito bene il concetto. Pertanto, sintetizzando si può quindi affermare che la legge 241/1990 disciplina il procedimento amministrativo della SCIA e il 380 lo definisce più dettagliatamente in ambito edilizio. E' corretto?
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.