per essere in regola

messaggio inserito martedì 15 marzo 2005 da ilaria

ilaria : [post n° 45483]

per essere in regola

Cari colleghi (ho sempre desiderato scriverlo..), sono iscritta all'Ordine (ma non ad Inarcassa, poichè non ho partita IVA) da 1 anno e mezzo e lavoro da due anni presso uno studio con un contratto a progetto. Adesso vorrei inizare per conto mio due piccoli lavori di ristrutturazzione con relativa DIA...come posso far figurare questo onorario...lo studio presso il quale lavoro compila il CUD per me ...devo avvisarli o apportare qualche modifica?...devo fare una ritenuta d'acconto?...c'è una somma limite? Devo per forza aprire partita IVA?...se qualcuno fosse così gentile da rispondermi ve ne sarei grata...brancolo nel buio..buona giornata Ilaria.
alfonso :
in fondo anche berlusconi dice che si può fare!!! ;-)))
Alma :
Bisonga essere duri nell'affermare il "Nero", nelle negoziazioni col capo (certamente dopo averlo lusingato e portato nelle condizioni di non poter fare a meno di noi..alias 2 o 3 mesetti di zelanet impegno e abnegazione). Con i tempi che corrono il "nero" è una affermazione di dignità.
ilaria :
Grazie! Anche questo è un consiglio, ma che voi sappiate non esistono controlli incrociati tra ufficio delle imposte e Comune...il mio nome ed il mio timbro figurano su una DIA depositata presso il comune... e poi i proprietari delle rispettive case vorrebbero detrarsi il 36% dei lavori di ristrutturazione...che gli dico?...vi ringrazio anticipatamente...Ilaria.
Alma :
Nn mi riferivo certamente al caso tuo...ma al rapporto tra colleghi professionisti...e collaboratori
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.