qule modo di rivalsa????

messaggio inserito martedì 15 marzo 2005 da vale

vale : [post n° 45528]

qule modo di rivalsa????

da qualche mese lavoro in studio prima con ritenuta d'acconto poi con p.iva.
il capo da un giorno con l'altro mi ha detto di stare a casa qualche giorno e poi di riprendere con un part-time....
Ho chiesto dei chiarimenti e ci siamo confrontati....
Premetto che ho aperto la partita iva da poco tempo meno di un mese...
Gli ho detto che in questo modo mi avrebbe messo in difficoltà....perchè se avessi saputo che le cose stavavo così non l'avrei certo aperta.... e lui molto arrabbiato mi ha risposto che se ho aperto la partita iva è un mio problema....di prendermi le mie responsabiltà che devo crescere e robe del genere...e poi senza voler continuare a parlare se n'è andato
ma ci rendiamo conto....

1 Io fin dall'inizio ho messo in chiaro che avrei aperto la P.iva solo se ci fosse stata una certa continuità ( almeno 1 anno di collaborazione)
2 E un minimo di preavviso!!!!!

Dovè finita quel minimo di correttezza!!!!!
Non esistono vincoli, ma le persone in questo modo finiscono in mezzo a una strada.....
forrest gump :
anche a me hanno detto: "non c'è lavoro, stai a casa! o guardati intorno" insomma mi sento stupido solo per averglielo lasciato dire.
Mi stavo già guardando intorno, cazz..
forrest gump :
anche a me hanno detto: "non c'è lavoro, stai a casa! o guardati intorno" insomma mi sento stupido solo per averglielo lasciato dire.
Mi stavo già guardando intorno, cazz..
marvin :
per che cosa?!? non leggo tra le tue parole la curiosità di capire perchè un gesto del genere, ma solo preoccupazioni economiche: l'ha fatto perchè gli affari vanno male e deve ridurre le spese? o forse non era contento del tuo modo di lavorare?
nel primo caso mi sembra + che corretto...ti tiene part-time!
nel secondo DEVI imparare da quello che hai sbagliato, insistere per farti spiegare i tuoi errori, un po' di autoanalisi ed evitare di ripeterli in nuove occasioni lavorative!
Mi spiace non consolarti...ma ho imparato che la correttezza non esiste quando si parla di "affari"....fatti passare l'incazzatura e IMPARA!
Mica la vita è così facile!!!
Francesco :
Senti lascia stare quello che ha detto Marvin...
Ascolta me... é incredibile che al giorno d'oggi uno può ancora permettersi di fare quello che vuole... ma i diritti dei dipendenti dove sono finiti?
Dove C..a..z... sono finiti?
Mi piacerebbe tanto spaccare la faccia di quello stro...
Ma ti pare...
E adesso cosa fai?
Devi accettare di andare a lavorare quando vuole lui.. fare quello che vuole lui...
Ma ti sembra?
Mandalo a fare in culo e bruciagli lo studio!
vale :
bhe io non la penso come te....
Anche se non hai un contratto d'assunzione per me un minimo di correttezza è importante soprattutto quando si instaura un rapporto di fiducia....
la cosa che mi fa incazzare è il fatto di non essere messa nelle condizioni di trovarmi un altro posto e quindi avere almeno un preavviso di 10 gg.
agata :
se ti tiene pert-time per ora resta! intanto se trovi altro, e magari di meglio! saluti tutti e te ne vai! nella vita non sempre trovi persone corrette! intanto li avrai imparato qualcosa e forse saprai anche cavartela quasi per conto tuo!
a me è andata peggio, dopo anni, mi ero appena iscritta all'albo e mi dicono se c'è bisogno ti chiamiamo! ma son già passati mesi...
Gianluca :
...vorrei portarti la mia esperienza...in questi giorni dopo due anni e mezzo che lavoro nello stesso studio, ho avuto delle discussioni con il Geom. per dei soldi extra che mi doveva da un anno...bhe alla mia affermazione di andarmene e in un primo momento accettata di buon grado, a fatto marcia indietro e mi ha chiesto di restare...a questo punto però ho fatto le mie condizioni....meno ore con un aumento di stipendio....un pò a fatica ma ha accettato!...mi è andata bene!!!...per ora...fra un pò potrebbe dirmi arrivederci...senza grazie.
Un consiglio..anche quando state bene in un posto gurdatevi sempre in giro...non si sa mai!
cercate sempre almeno all'inizio di scegliere il posto che vi dia la possibilità di crescere dal punto di vista professionale...lo stipendio negli studi è quello che è!!!
Cerchiamo di fare esperienza e crescere professionalmente!!!
Saluti a tutti
pescilino :
sai perchè viviamo in un mondo di m...come questo perchè ci sono solo arrampicatori sociali come te, che pur di arrivare chissà dove tirerebbero calci in faccia a chiunque!
mi dispiace dover usare parole del genere, ma mi fanno incavolare certe risposte!...è vero che non bisogna piangersi a dosso ma avremo pure il diritto di sfogarci ed incavolarci per casi come quello di Vale...forse tu, che la pensi in un certo modo, avrai sicuramente più fortuna, ma io preferisco vivere nel mondo dei comuni mortali!
Francesco :
ben detto pescilino
vale :
Ringrazio tutti per aver espesso il loro pensiero.... anche quelli che non condivido.
nimue :
Cerca di vedere il lato positivo della situazione: da un lato hai la certezza minima (e mi rendo conto che è molto minima ...) di un reddito fisso part time ogni mese, dall'altro la libertà di collaborare da libera professionista con altri studi: credimi, è un ottima cosa per aprire i tuoi orizzonti e per fare esperienza in modo indipendente senza l'obbligo di lavorare come "libera dipendente" in uno studio! La p. iva ti darà forse maggiore impegno, ma anche maggiore credibilità professionale. Chi l'ha detto che la professione sia una collaborazione fissa con un solo studio?! Guardati intorno e non lasciarti toccare dalle parole vuote del libero professionista che ti ha lasciato così in "braghe di tela": una volta che sarai sufficientemente autonoma e con i tuoi spazi definiti, e avrà bisogno di nuovo full time, forse si pentirà di averti lasciato così libera mah ... come dice il saggio, dopo sono cavoli suoi! In bocca al lupo!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.