Accatastamento e chiusura lavori

messaggio inserito martedì 15 marzo 2022 da taty

taty : [post n° 458626]

Accatastamento e chiusura lavori

Buongiorno a tutti. Ho seguito la scia per lavori di ristrutturazione di un appartamento che sono iniziati a dicembre. I lavori sono terminati ma il mio cliente vorrebbe chiuderli a maggio per via di altre problematiche. Nel frattempo vorrei fare la variazione catastale dell'immobile indicando come data quella attuale (se invio il docfa oggi metto come data quella di oggi) e facendo poi la chiusura lavori a maggio. Secondo voi i tempi tra si allungano troppo? So che non ci sono tempi massimi tra una cosa e l'altra, l'importante è che il docfa non venga presentato 30 giorni dopo la chiusura lavori.
ivana :
nella variazone catastale devi indicare la data di chiusura lavori. Ti ritroveresti con due date diverse di chiusura lavori.
taty :
Mi sono informata su questo e mi hanno detto che come data è possibile indicare quella in cui si ritiene che l'immobile sia utilizzabile. Infatti se provo ad indicare una data di chiusura lavori futura mi esce un messaggio di errore. Mi hanno detto che l'importante è che la data di chiusura lavori non preceda di oltre 30 giorni quella in cui viene effettuata la variazione catastale.
ivana :
Se hai fonti sicure scritte..., io ho sempre fatto in modo che la chiusura lavori fosse la medesima nella variazione catastale e nella pratica. Verifica però se devi allegare le conformità impianti e altri documenti di fine lavori che non ci siano vincoli in questo caso.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.