Acconti nei contratti

messaggio inserito venerdì 15 aprile 2022 da Liberark

Liberark : [post n° 459972]

Acconti nei contratti

Cari colleghi, voi come vi comportate con le modalità di pagamento relativi ai compensi di prestazioni professionali dalla redazione del progetto all'esecuzione delle opere? secondo voi può andar bene un anticipo di 50% e poi il 30% al deposito della pratica edilizia ed infine il 20% di saldo alla conclusione dei lavori? ad onor del vero io sull'ultimo 20% sono parecchio perplessa, perchè è capitato fin troppe volte che non ho più visto un centesimo, sia quando non ho preso acconti, sia quando non ho preso trance intermedie per non dire all'atto finale (attualmente sono già a credito di oltre 25 mila euro di pagamenti non ricevuti solo degli ultimi mesi e sono incavolatissima)... grazie a tutti in anticipo e Buona Pasqua!
accademiablu :
Credo che qui ognuno scelga la sua strada anche in relazione al cliente ed il tipo di rapporto professionale che ha con esso. Io onestamente chiedo acconti solo quando intercorre molto tempo prima della pratica edilizia, oppure se vi è una progettazione importante,per capirci per una cila non chiedo acconti. Chiedo il saldo cila/scia/nulla osta soprintendenza... al deposito della pratica, magari con corrispettivo per la redazione dei computi contratti...poi a stati di avanzamento la direzione lavori con un saldo finale a conclusione delle opere o deposito fine lavori, le percentuali variano dalla durata del cantiere
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.